Studi professionali: una marcia in più con il coaching

Facebook
Twitter
LinkedIn
Email
Print

Indice dei contenuti

Il coach è un facilitatore del cambiamento. Un alleato con cui fare chiarezza, pianificare e attuare. Ben presto tra coach e professionista si instaura una partnership, un vero e proprio apporto di fiducia potenziante e funzionale al percorso intrapreso.

Il coach affianca gli studi professionali nei processi di cambiamento, di sviluppo e di rinnovamento velocizzandoli e fornendo strumenti e competenze nuove per il mondo professionale.

Più volte abbiamo avuto modo di parlare di questa “nuova” figura che negli ultimi tempi si vede sempre più spesso al fianco dell’avvocato, del commercialista o dei team di studio. Oltreoceano l’ausilio di un coach, anche nel settore legale, è largamente diffuso. Da noi fino ad oggi, salvo poche eccezioni in realtà metropolitane e in contesti organizzativi professionali ad impronta aziendale, non si era ancora diffuso in quanto poco conosciuto e soprattutto poco conosciuti i suoi benefici.

Negli ultimi tempi, tuttavia, complice il passaggio epocale delle professioni, un mercato economico in forte mutamento e non da ultimo la necessità di interpretare con spirito nuovo e proattivo la crisi economica, il ricorso a questa nuova risorsa è in aumento anche nel settore degli studi professionali. E la cosa più interessante è vedere la velocità con cui, una volta superato l’impasse iniziale e toccati con mano i primi sorprendenti benefici, il legame fiduciario tra professionista e coach diventa un asset del nuovo cambiamento. Questo è quanto vedo quotidianamente nella mia attività con studi e professionisti.

Così, passaggi generazionali in studio, spin-off di studi più grandi, sviluppo di contesti professionali inizialmente in condivisioni di spese e ad un certo punto mutati in associazioni professionali o società tra professionisti, sono tutte ottime occasioni per conoscere i benefici di un percorso di coaching e attuare cambiamenti di mentalità e quindi organizzativi e gestionali.

È questa l’occasione per acquisire nuove competenze, in tema di comunicazione, gestione dei conflitti, problem solving.

Il coaching lavora sul futuro del progetto professionale, sugli obiettivi, sui risultati, sulle risorse attuali e su quelle necessarie da acquisire. Lavora sulle potenzialità e sullo sviluppo dell’individuo come del team di studio.

La mentalità che si acquisisce grazie ad un percorso di coaching è un patrimonio prezioso, spendibile in ogni contesto: nelle relazioni con i clienti, con i colleghi, con i collaboratori, con se stessi.  

Uno dei problemi che vive oggi il professionista è proprio a livello dell’identità professionale, quella professione che ha mutato pelle in così poco tempo. Molte regole e soluzioni di un tempo non solo non sono più funzionali al nuovo contesto; addirittura a volte ne rallentano lo sviluppo. Come relazionarsi in modo efficace con il cliente, come fidelizzarlo, come gestire il proprio tempo e lo stress, come gestire i collaboratori di studio con carisma e leadership, come comunicare con le nuove tecnologie la propria professionalità, ecco solo alcune delle domande a cui oggi il professionista è chiamato a rispondere con prontezza ed efficacia per non perdere competitività e terreno.

Per questa ragione la mia attività di coach abbraccia spesso tematiche e aspetti che inizialmente possono sembrare ovvie, scontate al professionista. Nulla di più sbagliato. Dopo alcune domande e qualche riflessione ecco che quelle situazioni si mostrano in tutta la loro portata: enormi gap per lo studio, momenti di dispersione di tempo ed energie, fonti di stress.

La capacità di svolgere riunioni efficaci in studio, di delegare in modo corretto, di gestire il feedback i collaboratori, di creare team di lavoro su progetti, di generare clima di studio funzionale alle attività, di comunicare all’interno dello studio come all’esterno, di sfruttare risorse sopite e potenzialità latenti di collaboratori.

Il coaching per gli studi professionali è davvero una fonte importante di benessere e di miglioramento delle performance dello studio e della sua immagine. Chi lo ha provato e ha avuto modo di toccarne i benefici sa di cosa sto parlando.

Insomma, una piccola rivoluzione copernicana nel modo di pensare del professionista e nel modo di organizzare la propria attività, dalla gestione del tempo e dello stress, alla gestione dei collaboratori.

Non solo competenze tecnico-giuridiche oggi fanno grande uno studio e un professionista, ma anche competenze manageriali, relazionali e comunicative.

Insomma, una marcia in più per lo studio professionale!

Risorse correlate

RISORSE

Siamo entrati nel decennio che cambierà la storia dell’umanità,. Da qui al 2030 avremo robot come colleghi, Intelligenza Artificiale che gestirà buona parte dei processi produttivi e organizzativi, le relazioni, che saranno profondamente digitalizzate, logiche di mercato completamente diverse. Vedremo nei prossimi anni la nascita di professioni che oggi non esistono e la fine di professioni a cui siamo abituati. Lo smart working sarà la norma, lavorare a distanza, in modo liquido, in rete, senza orari sarà lo standard. Questo manuale offre una visione sul futuro delle professioni e del business. Partendo da ciò che il futuro ci riserva accompagneremo il lettore a comprendere quali scelte effettuare per organizzare al meglio la propria attività , scegliere e formare i collaboratori, sviluppare business ed essere protagonista del nuovo mercato professionale. Strumenti, tecniche, principi di soft skills, coaching e comunicazione per offrire un manuale agile e completo da tenere con sè come carta nautica giorno dopo giorno. Autore Mario Alberto Catarozzo è formatore e coach con una lunga esperienza sui temi della comunicazione, negoziazione, leadership, crescita personale e professionale. Svolge attività di formazione e coaching per studi professionali, liberi professionisti e manager impegnati in processi di sviluppo e cambiamento.

#ascoltailtuofuturo

Siamo entrati nel decennio che cambierà la storia dell’umanità,. Da qui al 2030 avremo robot come colleghi, Intelligenza Artificiale che gestirà buona parte dei processi produttivi e organizzativi, le relazioni, che saranno profondamente digitalizzate, logiche di mercato completamente diverse. Vedremo nei prossimi anni la nascita di professioni che oggi non esistono e la fine di professioni a cui siamo abituati. Lo smart working sarà la norma, lavorare a distanza, in modo liquido, in rete, senza orari sarà lo standard. Questo manuale offre una visione sul futuro delle professioni e del business. Partendo da ciò che il futuro ci riserva accompagneremo il lettore a comprendere quali scelte effettuare per organizzare al meglio la propria attività , scegliere e formare i collaboratori, sviluppare business ed essere protagonista del nuovo mercato professionale. Strumenti, tecniche, principi di soft skills, coaching e comunicazione per offrire un manuale agile e completo da tenere con sè come carta nautica giorno dopo giorno. Autore Mario Alberto Catarozzo è formatore e coach con una lunga esperienza sui temi della comunicazione, negoziazione, leadership, crescita personale e professionale. Svolge attività di formazione e coaching per studi professionali, liberi professionisti e manager impegnati in processi di sviluppo e cambiamento.

Collaboriamo con

Iscriviti alla newsletter

Riceverai le nostre promozioni fatte su misura per te

    QUESTO SITO È PROTETTO DA RECAPTCHA E LA PRIVACY POLICY E TERMS OF SERVICE DI GOOGLE.

    Mario Alberto Catarozzo

    Mario Alberto Catarozzo è Formatore, Business Coach professionista e Consulente specializzato nel mercato dei liberi professionisti e degli studi professionali dell’area giuridica-economica (avvocati, notai, consulenti del lavoro, commercialisti), dei manager e degli imprenditori. Founder PartnerCEO di MYPlace Communications, società dedicata alla consulenza, formazione e marketing per il mondo del business, lavora da oltre 25 anni nel mondo delle professioni ed è Coach certificato ICF (Internationale Coach Federation), con specializzazione in PNL (Practitioner e Master Practitioner), Problem Solving e Negoziazione. Speaker in diversi programmi radio e podcast, è direttore di collana e autore di manuali e saggi. Collabora con Università, Ordini professionali e Associazioni di categoria sulla formazione manageriale e imprenditoriale per professionisti (soft skills) e aziende.
    Formatore, Business Coach professionista e Consulente, sono specializzato nel mercato dei liberi professionisti e studi professionali dell’area giuridica-economica: avvocati, notai, consulenti del lavoro, commercialisti, manager e imprenditori. Sono CEO di MYPlace Communications, società dedicata al marketing e comunicazione per il mondo business e da oltre 20 anni mi occupo di comunicazione ed editoria (sono stato manager in Maggioli Editore e Il Sole 24 Ore). Ho conseguito la qualifica di Licensed NLP Coach™ rilasciata dalla Society of NLP di Richard Bandler (USA) e ho due specializzazioni: Team Coach Professionista e Life Coach Professionista. Ho due livelli di specializzazione in PNL, Practitioner e Master Practitioner. Presso la STC Nardone Group mi sono formato in Problem Solving e Coaching Strategico®. Speaker al TEDxModena e al Philip Kotler Marketing Forum, collaboro con diverse Università, Ordini professionali e Associazioni di categoria sulle tematiche soft skills e strumenti di managerialità. Sono direttore della collana Studi Professionali di Alpha Test Editore, dedicata alle soft skills e strumenti di managerialità per professionisti e studi professionali, e autore di diverse pubblicazioni in tema di soft skills e crescita personale e professionale. Sono Associate Certified Coach (ACC), presso la International Coach Federation (ICF) e Coach Professionista Associato AICP (Associazione Italiana Coach Professionisti).

    Luciana Lauber

    Luciana Lauber è Formatore, Business Coach professionista e Consulente specializzata nel mercato degli studi professionali: per 20 anni General Manager di Studi Legali Internazionali, specializzata di start-up, in Italia e all’estero, e di percorsi di carriera all’interno degli studi professionali. 
    Da Gennaio 2020 PartnerGeneral Manager di MYPlace Communications, società dedicata alla consulenza, formazione e marketing per il mondo business.
    Professional Coach e Team Coach ICF (International Coach Federation) nonché Practitioner in PNL, con specializzazione in Consulenza Organizzazione e Marketing.

    Formatore, Business Coach professionista e Consulente, sono specializzata nel mercato degli studi professionali: per anni sono stata General Manager di Studi Legali Internazionali. Mi sono occupata di start-up, in Italia e all’estero, e di percorsi di carriera all’interno degli studi professionali. Sono specializzata in Organizzazione e Marketing. 
    Da Gennaio 2020 sono Responsabile del Business Development per il coordinamento delle attività strategiche di MYPlace Communications, società dedicata al marketing e comunicazione per il mondo business.
    Ho conseguito la qualifica di Professional Coach e Team Coach riconosciuta da ICF (International Coach Federation) e ho conseguito inoltre il Practitioner in PNL (Unicomunicazione Srl NLP Italy School).