Condividi

Settore legale e intelligenza artificiale: quali novità?

  • AI Avvocati
  • Intelligenza Artificiale
  • Leadership
  • Marketing e sviluppo business

Indice dei contenuti

Sull’intelligenza artificiale (AI) si sta parlando molto e tutti stano cercando di capire quale impatto potrà avere nel prossimo futuro in ogni ambito del vivere comune, dell’industria e delle professioni.

Vediamo in questo articolo di fare un focus sull’impatto che sta avendo e che, con ogni probabilità avrà, l’AI nel settore legale, intendendo con esso non solo il settore forense degli avvocati, ma anche il settore dei notai, dei consulenti del lavoro e dei commercialisti. Potremmo, inoltre, allargare l’ambito a tutto l’indotto che tale settore genera, come l’assicurativo, sicurezza sul lavoro, privacy e molti altri affini.

L’introduzione dell’intelligenza artificiale (AI) ha avuto un impatto significativo per il settore giuridico-economico, portando a diverse novità e cambiamenti. 

Eccone alcuni.

  1. Automazione di processi legali: l’AI può essere utilizzata per automatizzare numerose attività in ambito giuridico, come la ricerca di precedenti giuridici, l’analisi dei contratti e la preparazione di documenti legali. Ciò consente ai professionisti del diritto di risparmiare tempo e migliorare l’efficienza dei loro servizi.
  2. Analisi dei dati: l’AI può essere utilizzata per analizzare grandi quantità di dati legali, come documenti giuridici, sentenze e decisioni dei tribunali. Ciò consente ai professionisti del diritto di identificare modelli, tendenze e punti deboli nei casi, aiutando a migliorare la propria strategia legale.
  3. Assistenza legale virtuale: l’AI può essere utilizzata per fornire assistenza legale virtuale ai clienti, attraverso chatbot e assistenti vocali. Ciò consente ai clienti di ottenere risposte rapide e accurate alle loro richieste, riducendo la necessità di contattare direttamente il professionista.
  4. Sicurezza dei dati: l’AI può essere utilizzata per proteggere i dati sensibili dei clienti, come i dati personali e finanziari. Ciò consente ai professionisti del diritto di rispettare le normative sulla privacy e di prevenire la perdita o il furto di dati sensibili.
  5. Gestione di attività ripetitive: basti pensare ai dichiarativi, alle buste paga, alle comunicazioni ripetitive, dove la struttura è sempre la stessa e di volta in volta cambiano i dati, per cui dopo il corretto inserimento degli stessi il documenti finale viene automaticamente prodotto.

In generale, l’AI sta rivoluzionando il modo in cui i professionisti del diritto lavorano e forniscono i loro servizi. Ciò significa che avvocati, commercialisti, consulenti del lavoro e gli stessi notati pubblici ufficiali dovranno essere sempre più esperti nell’uso delle tecnologie legate all’AI e nella loro integrazione nella loro pratica professionale quotidiana per poterne trarre tutti i benefici in termini di tempo, energie, efficienza, precisione.

Vuoi acquisire nuove competenze manageriali?

Scopri il nostro percorso MASTER IN BUSINESS
10 giornate di formazione in webinar live

RICONOSCIUTI N. 20 CREDITI FORMATIVI PER CDL

TI È PIACIUTO QUESTO ARTICOLO?

Leggi anche: “Tecniche di problem solving nello studio professionale

Mario Alberto Catarozzo - Founder Partner & CEO MYPlace Communications

In evidenza

Risorse correlate

Resta aggiornato

Iscriviti alla nostra newsletter

    Mario Alberto Catarozzo

    Formatore, Business Coach professionista e Consulente, è specializzato nell’affiancare professionisti, manager e imprenditori nei progetti di sviluppo e riorganizzazione.
    È fondatore e CEO di MYPlace Communications, società dedicata al marketing e comunicazione nel business. Nella sua carriera professionale è stato dapprima professionista, poi manager e infine imprenditore. Per questa ragione conosce molto bene le dinamiche aziendali e del mondo del business. Si è formato presso le migliori scuole di coaching internazionali conseguendo le maggiori qualifiche del settore.
    Collabora con Enti, Istituzioni e Associazioni professionali e di categoria e lavora con aziende italiane e internazionali di ogni dimensione, dalle pmi alle multinazionali.
    È autore di numerosi volumi dedicati agli strumenti manageriali e di crescita personale e professionale. È direttore della collana Studi Professionali di Alpha Test Editore e autore de “Il Futuro delle professioni in Italia” edito da Teleconsul editore.
    Professional Certified Coach (PCC), presso la International Coach Federation (ICF).
    Per sapere di più sulle attività di formazione, coaching, consulenza e marketing visita i siti:

    .
    Per info e contatti: coach@mariocatarozzo.it.