Profezie autoavverantesi e il valore di averci provato

Facebook
Twitter
LinkedIn
Email
Print

Indice dei contenuti

Ora tutti lodano Expo. Si sa, tutti salgono sul carro dei vincitori e, all’opposto, tutti non hanno mai conosciuto il perdente. Vecchia storia. Ma noi qui non vogliamo parlare né delle gesta dell’EXPO, né di cosa accadrà dopo. In questo blog parliamo di coaching e di strumenti di managerialità per migliorare se stessi e dare un futuro migliore alla propria professione. Continuiamo allora in questa direzione.

Cosa impariamo dall’esperienza di Expo

L’esperienza dell’Expo ci permette di porre una domanda: e se non ci avessimo neppure provato? E se avessimo accettato di non essere capaci? E se ci fossimo convinti che sarebbe stato impossibile?

Ebbene molti nella propria vita, professionale e non, fanno proprio così: si fermano di fronte alle sfide del nuovo, cedono alla convinzione che tanto non sono capaci o che è impossibile raggiungere per loro un certo risultato. Le profezie autoavverantesi puntualmente avranno ragione. Certo, ciascuno avrà con il proprio comportamento, con la sequenza delle scelte effettuate, creato le migliori condizioni perché si avveri la loro paura.

La sfida del professionista

Oggi il professionista si trova davanti sfide importanti:

  • allargare la propria competenza alla cultura manageriale
  • fare il passaggio da una mentalità professionale vecchio stile ad una professional-imprenditoriale
  • organizzare lo studio con un modello aziendale
  • usare le tecnologie per gestire e promuovere la propria attività.

Per non parlare poi  delle nuove competenze nella gestione del cliente, ben diverso da quello conosciuto per decenni.

Di fronte a questo scenario la prima vera decisione da prendere è se vogliamo affrontarle per vincerle, oppure se vogliamo stare fermi.

Un detto africano dice

Chi ha una meta trova una strada, chi non ce l’ha trova una scusa

L’esperienza che ruolo ha in questa sfida?

A questo punto c’è anche da chiederci che ruolo debba avere il passato in questa sfida del futuro. Chi ha lunga esperienza, chi ha una storia professionale con radici profonde, vedi gli studi di seconda o terza generazione, come devono interpretare e usare il proprio passato? Anche qui si trovano di fronte ad un bivio: possono scegliere di utilizzare come trampolino la loro storia, e quindi servirsi di tutto ciò che può dare spinta e vantaggio competitivo, oppure possono rimanere ancorati a quelle radici, che fungeranno da palla al piede, da zavorra che appesantirà il loro commino.

Lo so, molti potrebbero pensare che questa visione sia un po’ semplicistiche, ma la verità è che siamo maestri nel complicare le cose e appesantirle con le nostre stesse mani. Impariamo quindi a semplificare invece di complicare, ad alleggerire invece di appesantire e avremo fatto il primo concreto passo verso la costruzione di un futuro migliore, di cui noi soli siamo gli architetti e costruttori.

Buona domenica a tutti

Risorse correlate

Mario Alberto Catarozzo

Mario Alberto Catarozzo è Formatore, Business Coach professionista e Consulente specializzato nel mercato dei liberi professionisti e degli studi professionali dell’area giuridica-economica (avvocati, notai, consulenti del lavoro, commercialisti), dei manager e degli imprenditori. Founder PartnerCEO di MYPlace Communications, società dedicata alla consulenza, formazione e marketing per il mondo del business, lavora da oltre 25 anni nel mondo delle professioni ed è Coach certificato ICF (Internationale Coach Federation), con specializzazione in PNL (Practitioner e Master Practitioner), Problem Solving e Negoziazione. Speaker in diversi programmi radio e podcast, è direttore di collana e autore di manuali e saggi. Collabora con Università, Ordini professionali e Associazioni di categoria sulla formazione manageriale e imprenditoriale per professionisti (soft skills) e aziende.
Formatore, Business Coach professionista e Consulente, sono specializzato nel mercato dei liberi professionisti e studi professionali dell’area giuridica-economica: avvocati, notai, consulenti del lavoro, commercialisti, manager e imprenditori. Sono CEO di MYPlace Communications, società dedicata al marketing e comunicazione per il mondo business e da oltre 20 anni mi occupo di comunicazione ed editoria (sono stato manager in Maggioli Editore e Il Sole 24 Ore). Ho conseguito la qualifica di Licensed NLP Coach™ rilasciata dalla Society of NLP di Richard Bandler (USA) e ho due specializzazioni: Team Coach Professionista e Life Coach Professionista. Ho due livelli di specializzazione in PNL, Practitioner e Master Practitioner. Presso la STC Nardone Group mi sono formato in Problem Solving e Coaching Strategico®. Speaker al TEDxModena e al Philip Kotler Marketing Forum, collaboro con diverse Università, Ordini professionali e Associazioni di categoria sulle tematiche soft skills e strumenti di managerialità. Sono direttore della collana Studi Professionali di Alpha Test Editore, dedicata alle soft skills e strumenti di managerialità per professionisti e studi professionali, e autore di diverse pubblicazioni in tema di soft skills e crescita personale e professionale. Sono Associate Certified Coach (ACC), presso la International Coach Federation (ICF) e Coach Professionista Associato AICP (Associazione Italiana Coach Professionisti).

Luciana Lauber

Luciana Lauber è Formatore, Business Coach professionista e Consulente specializzata nel mercato degli studi professionali: per 20 anni General Manager di Studi Legali Internazionali, specializzata di start-up, in Italia e all’estero, e di percorsi di carriera all’interno degli studi professionali. 
Da Gennaio 2020 PartnerGeneral Manager di MYPlace Communications, società dedicata alla consulenza, formazione e marketing per il mondo business.
Professional Coach e Team Coach ICF (International Coach Federation) nonché Practitioner in PNL, con specializzazione in Consulenza Organizzazione e Marketing.

Formatore, Business Coach professionista e Consulente, sono specializzata nel mercato degli studi professionali: per anni sono stata General Manager di Studi Legali Internazionali. Mi sono occupata di start-up, in Italia e all’estero, e di percorsi di carriera all’interno degli studi professionali. Sono specializzata in Organizzazione e Marketing. 
Da Gennaio 2020 sono Responsabile del Business Development per il coordinamento delle attività strategiche di MYPlace Communications, società dedicata al marketing e comunicazione per il mondo business.
Ho conseguito la qualifica di Professional Coach e Team Coach riconosciuta da ICF (International Coach Federation) e ho conseguito inoltre il Practitioner in PNL (Unicomunicazione Srl NLP Italy School).