Condividi

Mi manca il tempo: 3 punti da cui ripartire

Indice dei contenuti

È questa la più frequente giustificazione che troviamo per spiegare a noi stessi e agli altri come mai non riusciamo a fare certe cose.

Mi manca il tempo per fare sport, per vedere gli amici, per nutrirmi come si deve, per leggere, per andare ad un corso.

Eppure il tempo è la cosa più democratica che esiste: le 24 ore le hanno avute tutti da sempre, almeno in questo non è cambiato nulla.

E allora dove sta l’inghippo che ci porta a vivere in affanno, a non riuscire a fare le cose, ad avere la sensazione che ci sfugga tanto tra le mani?

Le risposte potrebbero essere molteplici e articolate, ma vediamo di riassumerle in 3 punti fondamentali, per permetterci concretamente di riprendere in mano il timone delle giornate.

.

NON SO DEFINIRE LE PRIORITÀ

La prima ragione per cui siamo spesso in affanno è che non sappiamo programmare e pianificare le attività.
Non sappiamo, in sostanza, definire i tempi necessari per fare le cose e non sappiamo mettere in ordine di importanza e di urgenza le cose.

La conseguenza non può che essere il caos

Se tutto è importante, se tutto è urgente allo stesso modo, tutto mi creerà ansia e mi schiaccerà.

Ma può essere che tutto sia così importante e urgente?

Dobbiamo quindi allenare la nostra capacità di dire no, di mettere in ordine e di focalizzarci su alcune cose e non su altre.

La realtà non è piatta, bensì ha profondità diverse in termini di importanza e urgenza. Sta a noi, quindi avere il coraggio di scremare e di focalizzarci su una cosa alla volta dopo aver fatto ordine.

Infobesity: ne sei affetto anche tu?

NON HO UN METODO

Se affrontiamo le sfide e i problemi a braccio, senza un metodo, una strategia, è logico che faremo fatica. I risultati stenteranno ad arrivare e se lo faranno, non sapremo come riproporli, perché non ci sarà chiaro come abbiamo fatto a portarli.

Ci vuole un metodo, una strategia che ci guidi, da affinare man mano

Per essere efficienti e per diventare competenti, dobbiamo procedere con una strategia che sarà auto-correttiva: man mano la affineremo in base ai feedback che avremo.

.

NON HO DISCIPLINA

La teoria serve a poco se non si traduce in pratica.

Dopo aver pianificato, programmato e definito una strategia di azione bisogna metterla in pratica. E neanche questo basta. Infatti, è necessario non solo fare, ma continuare a fare.

Ci vuole costanza, determinazione, resilienza

La disciplina è la costanza nella pratica. Nel tempo i risultati arriveranno, ma è solo chi sa rialzarsi, riprovare, continuare che otterrà i risultati.

Invece di spendere tempo a spiegarci perché stiamo perdendo, usiamo lo stesso tempo per capire come vincere.

Se ritieni di meritare una vita più consapevole, piena e felice, probabilmente ti interessa la nostra Coaching Academy il percorso per acquisire la mentalità del coaching nella vita privata e professionale.


Ti è piaciuto questo articolo? Leggi anche: È possibile migliorare la gestione del tempo nella professione?


Mario Alberto Catarozzo - Founder Partner & CEO MYPlace Communications

In evidenza

Risorse correlate

AI Revolution

Corso base e avanzato di Intelligenza Artificiale per Studi professionali

Resta aggiornato

Iscriviti alla nostra newsletter

    * I campi contrassegnati con l'asterisco sono obbligatori

    Mario Alberto Catarozzo

    Formatore, Business Coach professionista e Consulente, è specializzato nell’affiancare professionisti, manager e imprenditori nei progetti di sviluppo e riorganizzazione.
    È fondatore e CEO di MYPlace Communications, società dedicata al marketing e comunicazione nel business. Nella sua carriera professionale è stato dapprima professionista, poi manager e infine imprenditore. Per questa ragione conosce molto bene le dinamiche aziendali e del mondo del business. Si è formato presso le migliori scuole di coaching internazionali conseguendo le maggiori qualifiche del settore.
    Collabora con Enti, Istituzioni e Associazioni professionali e di categoria e lavora con aziende italiane e internazionali di ogni dimensione, dalle pmi alle multinazionali.
    È autore di numerosi volumi dedicati agli strumenti manageriali e di crescita personale e professionale. È direttore della collana Studi Professionali di Alpha Test Editore e autore de “Il Futuro delle professioni in Italia” edito da Teleconsul editore.
    Professional Certified Coach (PCC), presso la International Coach Federation (ICF).
    Per sapere di più sulle attività di formazione, coaching, consulenza e marketing visita i siti:

    .
    Per info e contatti: coach@mariocatarozzo.it.

    Iscriviti alla nostra
    Newsletter

    Potrai ricevere le nostre promozioni fatte su misura per te oltre a tante risorse gratuite come e-book, podcast, video e molto altro.