L’ottimismo come competenza di un vero leader, anche nello Studio professionale

Facebook
Twitter
LinkedIn
Email
Print

Indice dei contenuti

Si parla molto ultimamente di leadership come della capacità di chi è capo di un gruppo, di un’organizzazione, di indicare la strada e condurre fuori dalla crisi. Il leader è colui che vede la strada dove gli altri non riescono ancora a vederla; colui che sa trovare le soluzioni più indicate al contesto per giungere a risultati. Il vero leader positivo è colui che non impone le scelte, ma le condivide con la giusta assertività e determinazione, spiegandone le ragioni e soprattutto i benefici futuri; è così che i leader generano vision nei loro followers. La storia è ricca di leader carismatici, persone che hanno convogliato diverse abilità e attitudini che insieme hanno prodotto il necessario carisma per guidare gruppi o intere nazioni verso passaggi storici. Lo stesso è accaduto migliaia di volte anche in contesti organizzativi più ridotti, quali possono essere quelli di aziende o studi professionali.

La leadership è un’attitudine costituita da diverse competenze e aspetti, uno di questi è sicuramente l’ottimismo. So che l’argomento può sembrare a molti “banale” o “semplice”, ma ad un’analisi più approfondita così non è.

Ottimismo non vuol dire essere slegati dalla realtà, buontemponi, o approssimativi. Così come pensiero positivo non vuol dire un atteggiamento new age dove ci vogliamo tutti bene e siamo più buoni col prossimo. Posto che anche tali caratteristiche sarebbero ben accette, ma in questo momento non è di ciò che stiamo parlando.

L’ottimismo è un’attitudine, un modo di affrontare le sfide e le situazioni della vita che ci si parano davanti. È la capacità di cogliere gli aspetti positivi delle situazioni (in ciò si sovrappone al pensiero positivo) e soprattutto nella convinzione che alla fine andrà tutto bene, che saremo in grado di trovare la strada là dove non c’è ancora. Ottimista è colui che ha fiducia negli altri, che ha fiducia nel fatto che lavorando con dedizione, passione e competenza i risultati arriveranno. Il leader ottimista è colui che crede nel miglioramento suo, dei suoi collaboratori e del team nel suo insieme. L’atteggiamento ottimista è di colui che crede che dal confronto con i propri collaboratori possano emergere soluzioni e idee nuove. Ottimista è colui che sa prendersi cura del sistema e che così facendo il sistema si prenderà cura di lui. Il leader ottimista sa che lavorando sulla motivazione dei collaboratori, sull’ascolto attivo, sui feedback, i risultati arriveranno. L’ottimista ha in sé forza, autostima  e rispetto degli altri. Non è accondiscendente, ma è pronto a cambiare perché ascolta, è vivo ed è aperto al miglioramento, da qualunque parte arrivi.

Spesso, molto spesso, i leader e i capi, nelle piccole come nelle grandi organizzazioni, scelgono la via del “pessimismo” chiamandolo “realismo”, più per giustificare perché non si possono fare le cose, perché le cose non vanno bene, che per trovare soluzioni che costano fatica, creatività e soprattutto presuppongono capacità visionarie e coraggio.

Chiediamoci come si possa dirigere, coinvolgere e far emergere le migliori energie dei nostri collaboratori, per esempio in Studio, se non siamo i primi ad attivarle, a crederci, a dare l’esempio. Parlare continuamente di crisi, di difficoltà, paventando scenari catastrofici (anche laddove corrispondano a trend reali) in che modo potrà aiutare noi e il nostro team? Dove ci porterà focalizzarci su questi aspetti? Quale risultato otterremo sul nostro gruppo di lavoro evidenziando sempre queste difficoltà? Sarà questa la vera strada per venirne fuori e introdurre questi cambiamenti fondamentali per restare competitivi sul mercato professionale?

Non sarà meglio (più strategico e funzionale) cominciare a chiederci, stante le condizioni che ci sono, come possiamo fare per, cosa possiamo introdurre di nuovo, su cosa possiamo puntare di più, cosa possiamo smettere di fare del tutto?

Buon lavoro e grinta, con ottimismo!

Risorse correlate

RISORSE

Siamo entrati nel decennio che cambierà la storia dell’umanità,. Da qui al 2030 avremo robot come colleghi, Intelligenza Artificiale che gestirà buona parte dei processi produttivi e organizzativi, le relazioni, che saranno profondamente digitalizzate, logiche di mercato completamente diverse. Vedremo nei prossimi anni la nascita di professioni che oggi non esistono e la fine di professioni a cui siamo abituati. Lo smart working sarà la norma, lavorare a distanza, in modo liquido, in rete, senza orari sarà lo standard. Questo manuale offre una visione sul futuro delle professioni e del business. Partendo da ciò che il futuro ci riserva accompagneremo il lettore a comprendere quali scelte effettuare per organizzare al meglio la propria attività , scegliere e formare i collaboratori, sviluppare business ed essere protagonista del nuovo mercato professionale. Strumenti, tecniche, principi di soft skills, coaching e comunicazione per offrire un manuale agile e completo da tenere con sè come carta nautica giorno dopo giorno. Autore Mario Alberto Catarozzo è formatore e coach con una lunga esperienza sui temi della comunicazione, negoziazione, leadership, crescita personale e professionale. Svolge attività di formazione e coaching per studi professionali, liberi professionisti e manager impegnati in processi di sviluppo e cambiamento.

#ascoltailtuofuturo

Siamo entrati nel decennio che cambierà la storia dell’umanità,. Da qui al 2030 avremo robot come colleghi, Intelligenza Artificiale che gestirà buona parte dei processi produttivi e organizzativi, le relazioni, che saranno profondamente digitalizzate, logiche di mercato completamente diverse. Vedremo nei prossimi anni la nascita di professioni che oggi non esistono e la fine di professioni a cui siamo abituati. Lo smart working sarà la norma, lavorare a distanza, in modo liquido, in rete, senza orari sarà lo standard. Questo manuale offre una visione sul futuro delle professioni e del business. Partendo da ciò che il futuro ci riserva accompagneremo il lettore a comprendere quali scelte effettuare per organizzare al meglio la propria attività , scegliere e formare i collaboratori, sviluppare business ed essere protagonista del nuovo mercato professionale. Strumenti, tecniche, principi di soft skills, coaching e comunicazione per offrire un manuale agile e completo da tenere con sè come carta nautica giorno dopo giorno. Autore Mario Alberto Catarozzo è formatore e coach con una lunga esperienza sui temi della comunicazione, negoziazione, leadership, crescita personale e professionale. Svolge attività di formazione e coaching per studi professionali, liberi professionisti e manager impegnati in processi di sviluppo e cambiamento.

Collaboriamo con

Iscriviti alla newsletter

Riceverai le nostre promozioni fatte su misura per te

    QUESTO SITO È PROTETTO DA RECAPTCHA E LA PRIVACY POLICY E TERMS OF SERVICE DI GOOGLE.

    Mario Alberto Catarozzo

    Mario Alberto Catarozzo è Formatore, Business Coach professionista e Consulente specializzato nel mercato dei liberi professionisti e degli studi professionali dell’area giuridica-economica (avvocati, notai, consulenti del lavoro, commercialisti), dei manager e degli imprenditori. Founder PartnerCEO di MYPlace Communications, società dedicata alla consulenza, formazione e marketing per il mondo del business, lavora da oltre 25 anni nel mondo delle professioni ed è Coach certificato ICF (Internationale Coach Federation), con specializzazione in PNL (Practitioner e Master Practitioner), Problem Solving e Negoziazione. Speaker in diversi programmi radio e podcast, è direttore di collana e autore di manuali e saggi. Collabora con Università, Ordini professionali e Associazioni di categoria sulla formazione manageriale e imprenditoriale per professionisti (soft skills) e aziende.
    Formatore, Business Coach professionista e Consulente, sono specializzato nel mercato dei liberi professionisti e studi professionali dell’area giuridica-economica: avvocati, notai, consulenti del lavoro, commercialisti, manager e imprenditori. Sono CEO di MYPlace Communications, società dedicata al marketing e comunicazione per il mondo business e da oltre 20 anni mi occupo di comunicazione ed editoria (sono stato manager in Maggioli Editore e Il Sole 24 Ore). Ho conseguito la qualifica di Licensed NLP Coach™ rilasciata dalla Society of NLP di Richard Bandler (USA) e ho due specializzazioni: Team Coach Professionista e Life Coach Professionista. Ho due livelli di specializzazione in PNL, Practitioner e Master Practitioner. Presso la STC Nardone Group mi sono formato in Problem Solving e Coaching Strategico®. Speaker al TEDxModena e al Philip Kotler Marketing Forum, collaboro con diverse Università, Ordini professionali e Associazioni di categoria sulle tematiche soft skills e strumenti di managerialità. Sono direttore della collana Studi Professionali di Alpha Test Editore, dedicata alle soft skills e strumenti di managerialità per professionisti e studi professionali, e autore di diverse pubblicazioni in tema di soft skills e crescita personale e professionale. Sono Associate Certified Coach (ACC), presso la International Coach Federation (ICF) e Coach Professionista Associato AICP (Associazione Italiana Coach Professionisti).

    Luciana Lauber

    Luciana Lauber è Formatore, Business Coach professionista e Consulente specializzata nel mercato degli studi professionali: per 20 anni General Manager di Studi Legali Internazionali, specializzata di start-up, in Italia e all’estero, e di percorsi di carriera all’interno degli studi professionali. 
    Da Gennaio 2020 PartnerGeneral Manager di MYPlace Communications, società dedicata alla consulenza, formazione e marketing per il mondo business.
    Professional Coach e Team Coach ICF (International Coach Federation) nonché Practitioner in PNL, con specializzazione in Consulenza Organizzazione e Marketing.

    Formatore, Business Coach professionista e Consulente, sono specializzata nel mercato degli studi professionali: per anni sono stata General Manager di Studi Legali Internazionali. Mi sono occupata di start-up, in Italia e all’estero, e di percorsi di carriera all’interno degli studi professionali. Sono specializzata in Organizzazione e Marketing. 
    Da Gennaio 2020 sono Responsabile del Business Development per il coordinamento delle attività strategiche di MYPlace Communications, società dedicata al marketing e comunicazione per il mondo business.
    Ho conseguito la qualifica di Professional Coach e Team Coach riconosciuta da ICF (International Coach Federation) e ho conseguito inoltre il Practitioner in PNL (Unicomunicazione Srl NLP Italy School).