L’importanza della comunicazione efficace per i professionisti

Facebook
Twitter
LinkedIn
Email
Print

Indice dei contenuti

Una buona comunicazione rappresenta, oggi più che mai, uno strumento centrale per poter raggiungere i propri obiettivi, siano essi personali o collettivi, e per poter gestire e mantenere relazioni lavorative positive a ogni livello di studio professionale o di un’organizzazione. Questi aspetti generali hanno ricevuto un’ulteriore accelerazione da quando il periodo pandemico ha costretto milioni di persone a operare da remoto. La maggiore digitalizzazione dei canali di comunicazione che è derivata dalla situazione degli ultimi anni ha rafforzato la presenza di strumenti di video-conferenza e di messaggistica che, almeno in alcuni casi, hanno comportato anche il costituirsi di una nuova cultura della comunicazione (alcuni studi professionali e azienda ad esempio, hanno iniziato a prediligere approcci non piramidali, ma fondati sulla comunicazione laterale in cui tutti i collaboratori vengono incoraggiati a partecipare attivamente alle riunioni).

Quando si parla di comunicazione si intendono tutta una serie di metodi utili a trasmettere e ricevere informazioni, siano esse scritte (ad esempio email), orali (conversazioni), non-verbali (gesti ed espressioni), di ascolto (in particolare il cosiddetto “ascolto attivo”). Tutti questi aspetti costituiscono il quadro generale che influenza profondamente la possibilità di comprendere ed essere compresi, tanto nelle relazioni con i propri collaboratori quanto in quelle con i clienti.

I collaboratori che si dimostrano in grado di trasmettere una comunicazione efficace sono anche in grado di costruire rapporti di fiducia con i propri interlocutori, con un conseguente miglioramento della produttività e del proprio coinvolgimento emotivo. Da un punto di vista dello Studio, questi collaboratori diventano delle risorse preziosissime per ogni aspetto della vita del proprio team.

Ciò accade perché una comunicazione inefficace porta inevitabilmente a un abbassamento della motivazione generale e, conseguentemente, a un calo della fiducia nei confronti di colleghi, superiori e collaboratori. Spesso si parla di comunicazione efficace solamente quando un messaggio viene inviato o ricevuto in modo corretto; in altre parole, quando si presume che alcune informazioni o idee siano trasmesse correttamente ai propri destinatari. Questa assunzione, tuttavia, risulta estremamente riduttiva poiché raramente il cuore della questione si trova semplicemente nella veicolazione di un messaggio, ma piuttosto nella costituzione di relazioni positive, fondate sul rispetto e la fiducia reciproca.

Se prendiamo in considerazione la comunicazione interna a un gruppo possiamo facilmente comprendere che il mantenimento di una comunicazione efficace è in grado di assicurare un grado elevato di fiducia all’interno del team, in cui tutti si sentiranno coinvolti e aggiornati rispetto alla direzione del lavoro collettivo. Tutti i membri del team si sentiranno quindi compresi da tutte le parti coinvolte, anche attraverso un vocabolario chiaro e condiviso. Un collaboratore che si sentirà ascoltato e coinvolto nel processo comunicativo avrà inevitabilmente la sensazione di essere apprezzato dal gruppo di lavoro, con la creazione immediata di una cultura maggiormente collaborativa.

La comunicazione, che sia interna o esterna a un gruppo, dovrà quindi essere sempre trasmessa in una modalità che possa essere ben compresa da tutti, facendo attenzione a evitare inutili prolissità e cercando sempre di centrare il cuore della questione. In questo senso nulla potrà essere dato per scontato e sarà necessario cercare conferme della reale ricezione del messaggio che si sta veicolando attraverso la presentazione di domande, l’ascolto attivo e la capacità di dare a tutti la possibilità di prendere parte alla conversazione senza timore di essere giudicati.

Tutto questo semplicemente ponendo maggiore attenzione alla comunicazione, cercando di trasmettere con chiarezza i messaggi e le informazioni, scegliendo con grande attenzione il mezzo della comunicazione stessa (scritta, verbale, faccia a faccia, da remoto, ecc.), assicurandosi che tutte le persone si sentano coinvolte e facendo attenzione a utilizzare un ascolto attivo che sia in grado di mostrare il nostro profondo grado di empatia.

VUOI ACQUISIRE NUOVE COMPETENZE MANAGERIALI?
ISCRIVITI AL NOSTRO CORSO “MASTER IN BUSINESS

TI È PIACIUTO QUESTO ARTICOLO?

Leggi anche: “Breve storia del coaching. Un po’ di chiarezza (prima parte)


Risorse correlate

Mario Alberto Catarozzo

Mario Alberto Catarozzo è Formatore, Business Coach professionista e Consulente specializzato nel mercato dei liberi professionisti e degli studi professionali dell’area giuridica-economica (avvocati, notai, consulenti del lavoro, commercialisti), dei manager e degli imprenditori. Founder PartnerCEO di MYPlace Communications, società dedicata alla consulenza, formazione e marketing per il mondo del business, lavora da oltre 25 anni nel mondo delle professioni ed è Coach certificato ICF (Internationale Coach Federation), con specializzazione in PNL (Practitioner e Master Practitioner), Problem Solving e Negoziazione. Speaker in diversi programmi radio e podcast, è direttore di collana e autore di manuali e saggi. Collabora con Università, Ordini professionali e Associazioni di categoria sulla formazione manageriale e imprenditoriale per professionisti (soft skills) e aziende.
Formatore, Business Coach professionista e Consulente, sono specializzato nel mercato dei liberi professionisti e studi professionali dell’area giuridica-economica: avvocati, notai, consulenti del lavoro, commercialisti, manager e imprenditori. Sono CEO di MYPlace Communications, società dedicata al marketing e comunicazione per il mondo business e da oltre 20 anni mi occupo di comunicazione ed editoria (sono stato manager in Maggioli Editore e Il Sole 24 Ore). Ho conseguito la qualifica di Licensed NLP Coach™ rilasciata dalla Society of NLP di Richard Bandler (USA) e ho due specializzazioni: Team Coach Professionista e Life Coach Professionista. Ho due livelli di specializzazione in PNL, Practitioner e Master Practitioner. Presso la STC Nardone Group mi sono formato in Problem Solving e Coaching Strategico®. Speaker al TEDxModena e al Philip Kotler Marketing Forum, collaboro con diverse Università, Ordini professionali e Associazioni di categoria sulle tematiche soft skills e strumenti di managerialità. Sono direttore della collana Studi Professionali di Alpha Test Editore, dedicata alle soft skills e strumenti di managerialità per professionisti e studi professionali, e autore di diverse pubblicazioni in tema di soft skills e crescita personale e professionale. Sono Associate Certified Coach (ACC), presso la International Coach Federation (ICF) e Coach Professionista Associato AICP (Associazione Italiana Coach Professionisti).

Luciana Lauber

Luciana Lauber è Formatore, Business Coach professionista e Consulente specializzata nel mercato degli studi professionali: per 20 anni General Manager di Studi Legali Internazionali, specializzata di start-up, in Italia e all’estero, e di percorsi di carriera all’interno degli studi professionali. 
Da Gennaio 2020 PartnerGeneral Manager di MYPlace Communications, società dedicata alla consulenza, formazione e marketing per il mondo business.
Professional Coach e Team Coach ICF (International Coach Federation) nonché Practitioner in PNL, con specializzazione in Consulenza Organizzazione e Marketing.

Formatore, Business Coach professionista e Consulente, sono specializzata nel mercato degli studi professionali: per anni sono stata General Manager di Studi Legali Internazionali. Mi sono occupata di start-up, in Italia e all’estero, e di percorsi di carriera all’interno degli studi professionali. Sono specializzata in Organizzazione e Marketing. 
Da Gennaio 2020 sono Responsabile del Business Development per il coordinamento delle attività strategiche di MYPlace Communications, società dedicata al marketing e comunicazione per il mondo business.
Ho conseguito la qualifica di Professional Coach e Team Coach riconosciuta da ICF (International Coach Federation) e ho conseguito inoltre il Practitioner in PNL (Unicomunicazione Srl NLP Italy School).