Condividi

Le applicazioni dell’Intelligenza Artificiale nella professione notarile

Indice dei contenuti

L’AI può offrire numerosi vantaggi in vari settori e ambiti, tra cui la professione notarile, che richiede elevate competenze giuridiche, etiche e relazionali.

In questo articolo, cercheremo di esplorare come l’AI possa essere inserita nella professione del notaio in Italia, quali strumenti è meglio utilizzare, per quali attività può essere una opportunità e a cosa fare attenzione.

Come inserire l’AI nella professione notarile

In nessun caso l’Intelligenza Artificiale deve essere utilizzata in sostituzione dell’uomo e dei professionisti, a maggior ragione in una professione così delicata come quella notarile, dove il notaio, pubblico ufficiale, è chiamato a garantire la fede pubblica. Ciò che presenteremo di seguito, dunque, sono spunti di riflessione per capire insieme come l’AI possa supportare e integrare l’attività notarile, ottimizzando i processi, automatizzando alcune attività, fornendo supporto per altre.

Per inserire l’AI nella professione notarile, è necessario innanzitutto valutare le esigenze e le sfide della categoria, individuando i problemi da risolvere, gli obiettivi da raggiungere e le opportunità da sfruttare. Inoltre, è importante scegliere le soluzioni più adatte al contesto notarile, tenendo conto delle caratteristiche, delle funzionalità, dei costi e dei benefici dei diversi sistemi e applicazioni basati sull’AI.

Un altro aspetto fondamentale è la formazione e l’aggiornamento dei notai e dei loro collaboratori, che devono acquisire le competenze necessarie per utilizzare e gestire in modo efficace ed etico gli strumenti di AI, nonché per interpretare e verificare i risultati prodotti dai sistemi intelligenti. Infine, è indispensabile monitorare e valutare l’impatto dell’AI sulla professione notarile, sia dal punto di vista giuridico che sociale, garantendo il rispetto dei principi, dei diritti e dei doveri dei notai e dei loro clienti.

Per sfruttare al meglio le opportunità offerte dall’Intelligenza Artificiale, i notai dovrebbero puntare soprattutto su soluzioni di Natural Language Processing (NLP) in grado di leggere ed elaborare testi legali e strumenti di Machine Learning supervisionato (ML) che, una volta addestrati su ampi dataset giuridici, sono in grado di estrarre informazioni e suggerire azioni.

Bisogna però prestare attenzione ad alcuni rischi. Innanzitutto, la scarsa trasparenza di alcuni algoritmi di AI, che rendono difficile valutarne l’affidabilità. In secondo luogo, il possibile sovraffollamento di suggerimenti da parte dell’AI, che potrebbe portare a una eccessiva standardizzazione degli atti notarili. Sarà quindi fondamentale saper integrare l’AI nelle attività notarili, mantenendo sempre il ruolo attivo del notaio.

CLICCA QUI E ESPLORA LA VOCE “MACHINE LEARNING”

Quali strumenti AI è meglio utilizzare nelle professioni notarili

Gli strumenti di AI che possono essere utilizzati nella professione notarile sono molteplici e possono riguardare diverse aree e funzioni, come la ricerca, l’analisi, la redazione, la revisione, la verifica, la traduzione, la classificazione e l’archiviazione dei documenti, la gestione delle pratiche, dei dati e delle comunicazioni, la consulenza e l’assistenza ai clienti, la prevenzione e il contrasto delle frodi, delle controversie e dei rischi legali. Un’area in cui l’AI può rivelarsi preziosa è quella dell’analisi predittiva del rischio, ad esempio per valutare eventuali punti critici in contratti e atti prima della loro finalizzazione. Gli algoritmi hanno la capacità di elaborare una enorme mole di dati e individuare schemi e correlazioni che sfuggono all’occhio umano.

Sistemi di Natural Language Processing (NLP)

Essi permettono di comprendere, elaborare e generare il linguaggio naturale, sia parlato che scritto; pertanto, questi sistemi possono essere utilizzati per analizzare il contenuto, la forma e la validità dei documenti notarili, per estrarre le informazioni rilevanti, per confrontare e integrare i documenti provenienti da fonti diverse, per tradurre i documenti in altre lingue, per redigere bozze e modelli di documenti, per rilevare e correggere eventuali errori, incongruenze o ambiguità. Sono molteplici le piattaforme che già oggi permettono tali attività e poiché l’evoluzione è continua, evitiamo di fornire nomi, che sarebbero obsoleti in poco tempo, a partire da piattaforme “generaliste”, come Chat GPT 4 di Open AI, a Gemini di Google, a Microsoft Copilot Pro di Microsoft, fino a piattaforme e servizi specializzati nel settore giuridico.

Proponiamo di seguito una sintesi efficace dei principali vantaggi dell’AI basata sul natural processing language:

  • Estrazione di informazioni: l’AI permette di identificare ed estrarre automaticamente informazioni rilevanti da documenti legali non strutturati, come termini chiave, date, nomi di persone e organizzazioni.
  • Classificazione del testo: l’AI può classificare documenti in base al loro contenuto. Ad esempio, può classificare gli atti notarili in base al tipo (compravendita, locazione, etc).
  • Sintesi di documenti: l’AI può generare riassunti di documenti legali mantenendo le informazioni chiave e la terminologia rilevante. Utile per ricavare velocemente i punti essenziali di atti corposi.
  • Traduzione automatica: l’AI traduce testi da una lingua ad un’altra, mantenendo la terminologia giuridica specifica. Supporta i notai nell’internazionalizzazione.
  • Chatbot e assistenti virtuali: rispondono a domande basandosi su database di conoscenza, simulando un dialogo umano. Possono fornire assistenza e consigli immediati ai clienti.
  • Generazione di testo: l’AI può produrre bozze di testi coerenti (ad es. contratti) a partire da input strutturati. Può, inoltre, suggerire formulazioni alternative.
  • Controllo grammaticale e di stile: l’AI è in grado di contrllare la correttezza grammaticale e sintattica dei testi, migliorandone la leggibilità. 

L’applicazione congiunta di queste tecnologie può portare notevoli risparmi di tempo e miglioramenti nella qualità del servizio per i notai (scopri di più qui “L’Intelligenza Artificiale per Notai – Come l’AI sta cambiando il lavoro negli Studi Notarili“).

APPROFONDISCI

Guida breve a Perplexity AI e Claude AI

Sistemi di Machine Learning (ML): come possono aiutare i notai

I sistemi di apprendimento automatico basarti sulla AI si caratterizzano per il continuo miglioramento dei risultati in seguito all’utilizzo e all’esperienza. Questi sistemi possono essere impiegati per prevedere e anticipare le esigenze e le preferenze dei clienti, per fornire consulenze e suggerimenti personalizzati, per identificare e risolvere i problemi e le domande più frequenti, per classificare e organizzare i documenti e le pratiche secondo criteri specifici, per riconoscere e segnalare eventuali errori e difformità da modelli predefiniti.

In conclusione, se utilizzata correttamente come strumento di supporto e non di sostituzione delle competenze umane, l’intelligenza artificiale potrebbe notevolmente migliorare l’efficienza e la qualità anche dei servizi notarili, rendendo più semplice, economico e veloce l’accesso a tali servizi, il tutto a beneficio di cittadini, imprese e degli stessi notai. 

I principali vantaggi per lo studio notarile si possono sintetizzare in definitiva con:

  • riduzione dei tempi di lavoro: l’automazione dei processi di routine, come la compilazione di atti notarili standard e la verifica di documenti, può significativamente ridurre i tempi di lavoro;
  • aumento della qualità degli atti: l’AI può ridurre gli errori umani in attività critiche quali l’analisi di documentazione legale e la verifica di conformità.
  • miglioramento dell’esperienza del cliente: l’uso di chatbot e assistenti virtuali per la gestione delle richieste dei clienti può migliorare la disponibilità e l’efficienza del servizio.

Tutto ciò richiederà per lo studio notarile investimenti in formazione del personale, un cambio di mentalità organizzativa e un attento monitoraggio delle applicazioni dotati di AI in studio.

Il rispetto delle norme, della deontologia professionale, oltre che delle questioni etiche e di opportunità resta prioritario.

Intelligenza Artificiale per Studi professionali

Scopri il nostro corso AI REVOLUTION
di 4+4 ore in webinar live
CORSO BASE e AVANZATO

RICONOSCIUTI N. 4+4 CREDITI FORMATIVI PER CDL

TI È PIACIUTO QUESTO ARTICOLO?
Leggi anche: “Cosa sapere sull’Intelligenza Artificiale (AI) per non restare indietro

Mario Alberto Catarozzo - Founder Partner & CEO MYPlace Communications

In evidenza

Risorse correlate

AI Revolution

Corso base e avanzato di Intelligenza Artificiale per Studi professionali

Resta aggiornato

Iscriviti alla nostra newsletter

    * I campi contrassegnati con l'asterisco sono obbligatori

    Mario Alberto Catarozzo

    Formatore, Business Coach professionista e Consulente, è specializzato nell’affiancare professionisti, manager e imprenditori nei progetti di sviluppo e riorganizzazione.
    È fondatore e CEO di MYPlace Communications, società dedicata al marketing e comunicazione nel business. Nella sua carriera professionale è stato dapprima professionista, poi manager e infine imprenditore. Per questa ragione conosce molto bene le dinamiche aziendali e del mondo del business. Si è formato presso le migliori scuole di coaching internazionali conseguendo le maggiori qualifiche del settore.
    Collabora con Enti, Istituzioni e Associazioni professionali e di categoria e lavora con aziende italiane e internazionali di ogni dimensione, dalle pmi alle multinazionali.
    È autore di numerosi volumi dedicati agli strumenti manageriali e di crescita personale e professionale. È direttore della collana Studi Professionali di Alpha Test Editore e autore de “Il Futuro delle professioni in Italia” edito da Teleconsul editore.
    Professional Certified Coach (PCC), presso la International Coach Federation (ICF).
    Per sapere di più sulle attività di formazione, coaching, consulenza e marketing visita i siti:

    .
    Per info e contatti: coach@mariocatarozzo.it.

    Iscriviti alla nostra
    Newsletter

    Potrai ricevere le nostre promozioni fatte su misura per te oltre a tante risorse gratuite come e-book, podcast, video e molto altro.