Condividi

Bard e Bing Copilot: da motori di ricerca a motori di risposta

Indice dei contenuti

Il nostro viaggio nell’Intelligenza Artificiale (AI) continua in questa puntata con due protagonisti assoluti dello scenario digitale mondiale: Bard e Bing Copilot. Il primo è di casa Google ed è la prima risposta di Google a Chat GPT di Open AI (la seconda risposta è Gemini, ancora in fase di testing). 

APPROFONDISCI

Guida breve a Google Gemini

Il secondo è targato Microsoft, che è anche il principale investitore in Open AI. Microsoft è uscita sul mercato con diversi prodotti dedicati all’Intelligenza Artificiale (Azure AI, Microsoft Cognitive Services, Microsoft Bot Framework, Microsoft Power BI, Microsoft Dynamics 365 AI). Oggi ci occupiamo del prodotto più interessante per il grande pubblico e per i professionisti e le aziende: Copilot di Microsoft nelle sue versioni gratuite e premium. Vediamole.

APPROFONDISCI

Guida breve a Microsoft Copilot Pro

Microsoft Copilot gratuito: come funziona e cosa permette di fare

La versione gratuita di Copilot può essere scaricata anche in App per mobile o desktop, sia per il mondo IOS (Apple) che per il mondo Android ed è chiamata Microsoft Copilot. La trovate disponibile da scaricare nei relativi Store on line. Utilizza la versione GPT 4, l’ultima versione di Open AI (anche se rispetto a chi ha l’abbonamento a Chat GPT4 presenta minori funzionalità). È comunque un ottimo punto di partenza per cominciare a prendere la mano con l’AI, a maggior ragione se si considera che è gratuita. 

Altra modalità per utilizzare Microsot Copilot è direttamente da web accedendo al motore di ricerca Bing (di proprietà di Microsoft); cliccando in alto a sx su “Chat” si apre la schermata di Microsof Copilot, analoga alla schermata dell’App di cui sopra.

Entrambe sono versioni gratuite del servizio di assistenza Copilot di Microsoft.

Qui è possibile impostare lo stile di risposta desiderato: “Creativo” “Bilanciato” e “Preciso” a seconda delle proprie preferenze. I prompt, quindi le richieste e relative indicazioni specifiche, possono avvenire sia in modo testuale scritto, sia vocalmente mediante il microfono posizionato in basso a dx. È inoltre possibile caricare immagini, oppure scattare direttamente screenshot con la relativa funzione in basso a sx. Passiamo ora alla versione a pagamento.

Microsoft Copilot Pro: i vantaggi

Rimanendo nel mondo Microsoft, ci spostiamo su servizi premium di Copilot, l’assistente di AI di Microsoft. Copilot Pro è la versione a pagamento ricca di funzionalità che opera in stretta sinergia con la suite Office 365 di Microsoft che praticamente tutti (o quasi) abbiamo installato sui nostri computer. Stiamo parlando di Word, Excel, Power Point, Outlook, Teams. Oltre ad essere integrato nei relativi software di Office 365, Copilot Pro offre numerose opzioni aggiuntive di assistenza basate sulla Intelligenza Artificiale, oltre alla possibilità di creare dei propri GPT personalizzati (un po’ come avviene con Chat GPT-4 versione premium). Il costo mensile attuale è di 22 euro per ciascun utente, negli abbonamenti Personal e Family. Dopo aver sottoscritto l’abbonamento è possibile utilizzare Copilot Pro direttamente da Word, Excel, Outlook e così via. In sostanza, abbiamo un copilota, un vero assistente virtuale, costantemente attivo, che affianca ogni cosa che facciamo in Word, piuttosto che in Power Point. Ovviamente ciò vale sia per i PC che per i Mac.

Per chi ha l’abbonamento Business di Microsot 365 l’upgrade a Copilot Pro offre ancor maggiori funzionalità e soprattutto possibilità di personalizzazione. L’ulteriore upgrade, in questo caso, può essere fatto a Copilot Studio che permette di avere una vera e propria suite di servizi di Intelligenza Artificiale dedicati alla propria azienda o al proprio Studio professionale; in questo caso, il Copilot lavorerà solo sui dati interni dell’Azienda o Studio a tutela di privacy e con estrema affidabilità dei risultati (dal momento che non attinge più a informazioni dal web, con tutti i rischi che ciò comporta).

Intelligenza Artificiale per Studi professionali

Scopri il nostro corso AI REVOLUTION
di 4+4 ore in webinar live
CORSO BASE e AVANZATO

RICONOSCIUTI N. 4+4 CREDITI FORMATIVI PER CDL

Google Bard: che cos’è

Entriamo ora nel mondo Google con l’assistente BARD. Bard non è un semplice motore di ricerca, ma un vero e proprio assistente personale dotato di capacità di comprensione del linguaggio naturale. Per certi aspetti è simile a Copilot di Microsoft e può rispondere in modo puntuale a domande specifiche, come precedenti giuridici per un avvocato o interpretazioni normative per un commercialista. Come Copilot è “compagno informatico” perfetto per chi ha bisogno di risposte rapide e mirate. 

L’integrazione di questi nuovi strumenti negli studi professionali può dunque portare a un cambiamento del modo di lavorare, dei tempi e della relazione tra collaboratori. L’intelligenza artificiale può supportare i professionisti e il team nella stesura di documenti, nell’analisi di dati e nella formulazione di strategie. Tuttavia, è sempre bene ricordare che si tratta di strumenti di supporto, che non devono mai sostituire il giudizio umano, sia nella fase di inserimento del prompt, sia nella fase di valutazione dell’output.

Quale scegliere?

La risposta a questo quesito è difficile, sia perché presentano caratteristiche simili, sia perché il miglior utilizzo potrebbe essere proprio l’integrazione dei due, quindi usarli entrambi per raffinare le ricerche e i relativi risultati. La scelta tra Bard e Copilot dipende quindi dalle specifiche esigenze e dalle preferenze individuali. Bard è ideale per ottenere rapidamente risposte complesse, mentre Copilot crea un ecosistema Microsoft completo integrandosi con la suite 365. Entrambi rappresentano l’inizio di una rivoluzione nell’accesso alle informazioni che apre nuove opportunità per professionisti e manager. Per trarne vantaggio è cruciale imparare a conoscerle ed utilizzarle correttamente.

Intelligenza Artificiale per Studi professionali

Scopri il nostro corso AI REVOLUTION
di 4+4 ore in webinar live
CORSO BASE e AVANZATO

RICONOSCIUTI N. 4+4 CREDITI FORMATIVI PER CDL

TI È PIACIUTO QUESTO ARTICOLO?
Leggi anche: “Cosa sapere sull’Intelligenza Artificiale (AI) per non restare indietro

Mario Alberto Catarozzo - Founder Partner & CEO MYPlace Communications

In evidenza

Risorse correlate

AI Revolution

Corso base e avanzato di Intelligenza Artificiale per Studi professionali

Resta aggiornato

Iscriviti alla nostra newsletter

    * I campi contrassegnati con l'asterisco sono obbligatori

    Mario Alberto Catarozzo

    Formatore, Business Coach professionista e Consulente, è specializzato nell’affiancare professionisti, manager e imprenditori nei progetti di sviluppo e riorganizzazione.
    È fondatore e CEO di MYPlace Communications, società dedicata al marketing e comunicazione nel business. Nella sua carriera professionale è stato dapprima professionista, poi manager e infine imprenditore. Per questa ragione conosce molto bene le dinamiche aziendali e del mondo del business. Si è formato presso le migliori scuole di coaching internazionali conseguendo le maggiori qualifiche del settore.
    Collabora con Enti, Istituzioni e Associazioni professionali e di categoria e lavora con aziende italiane e internazionali di ogni dimensione, dalle pmi alle multinazionali.
    È autore di numerosi volumi dedicati agli strumenti manageriali e di crescita personale e professionale. È direttore della collana Studi Professionali di Alpha Test Editore e autore de “Il Futuro delle professioni in Italia” edito da Teleconsul editore.
    Professional Certified Coach (PCC), presso la International Coach Federation (ICF).
    Per sapere di più sulle attività di formazione, coaching, consulenza e marketing visita i siti:

    .
    Per info e contatti: coach@mariocatarozzo.it.

    Iscriviti alla nostra
    Newsletter

    Potrai ricevere le nostre promozioni fatte su misura per te oltre a tante risorse gratuite come e-book, podcast, video e molto altro.