Un buon futuro professionale? Attenti a non fare questo errore

Facebook
Twitter
LinkedIn
Email
Print

Indice dei contenuti

I presupposti da cui partiamo nei nostri ragionamenti sono fondamentali. Se partiamo da una premessa sbagliata, anche il ragionamento più coerente sarà inficiato alla base.

Il mercato professionale è cambiato, lo sappiamo

Che il mercato professionale stia cambiando lo abbiamo detto e analizzato più volte, per cui chi si è perso le puntate precedenti può recuperarle inserendo nel Blog la ricerca per tag cliccando su “Marketing” e troverà tutti gli articoli con cui abbiamo spulciato l’argomento.

Chi si deve occupare di tutte le attività manageriali dello studio?

L’altra premessa di cui, invece, non abbiamo mai parlato è sul CHI deve occuparsi di certi argomenti in studio. Poiché mi sento spesso rispondere dai miei clienti (avvocati, commercialisti, notai, consulenti del lavoro) che “allora oggi devono cambiare lavoro e occuparsi di comunicazione, invece che fare i professionisti“, mi sorge il dubbio che anche qui vi sia una premessa sbagliata da cui muove ogni altro ragionamento. La premessa è che debba imparare il professionista a fare marketing per il proprio studio, a gestire il sito internet, a fare SEO etc. Non è, ovviamente, così.

Il professionista non può e non deve saper fare tutto, deve saper scegliere a chi affidarsi

Il professionista oggi deve conoscere e avere una alfabetizzazione di base di questi argomenti (le soft skills) per poter poi operare scelte a ragion veduta e non al buio. Deve saper parlare la lingua dei propri consulenti informativi, quantomeno per capirsi, per poter chiedere e controllare ciò che fanno. Non deve, invece occuparsene in prima persona.

Come scegliere a chi affidarle?

Esistono molte scelte a riguardo sul chi può seguire le varie attività comunicative e manageriali in studio:

  1. affidarsi ad una società di comunicazione
  2. prendere un free lance
  3. assumere una persona in studio dedicata
  4. far specializzare un proprio collaboratore (segretaria o giovane di studio).

Tutto parte da un cambio di mentalità

Il professionista deve innanzitutto cambiare la propria mentalità nella gestione della professione. Se finora ha agito con la sindrome “dell’eroe” (= faccio tutto io), oppure con la sindrome del tuttologo (= so tutto io), si deve arrendere all’evidenza dei fatti. Il mondo di oggi è diventato troppo complesso per fare tutto da soli, per occuparci di tutto, per sapere tutto. Così, il professionista-manager-imprenditore dovrà diventare più un aggregatore di cervelli (collaboratori interni ed esterni allo studio), che non un tuttofare.

Sfatiamo un altro mito: chi fa da sé fa per tre e risparmia. Non è così!

Il vero risparmio si ha quando scegliamo le persone giuste, competenti e necessarie. Non dobbiamo spendere un euro più del necessario, ma neppure andare ad ogni costo al risparmio affidandoci ad improvvisati, oppure a strutture sovradimensionate per le nostre esigenze.

 Ora siete pronti

Fatto questo “aggiornamento” del proprio software mentale e cambiato approccio al modo di gestire le cose in studio, ecco che ci saremo finalmente incamminati sulla strada giusta per vivere bene ed avere buoni risultati professionali in futuro. Possiamo ora partire alla conquista del meglio che deve ancora venire!

A presto!

Risorse correlate

RISORSE

Siamo entrati nel decennio che cambierà la storia dell’umanità,. Da qui al 2030 avremo robot come colleghi, Intelligenza Artificiale che gestirà buona parte dei processi produttivi e organizzativi, le relazioni, che saranno profondamente digitalizzate, logiche di mercato completamente diverse. Vedremo nei prossimi anni la nascita di professioni che oggi non esistono e la fine di professioni a cui siamo abituati. Lo smart working sarà la norma, lavorare a distanza, in modo liquido, in rete, senza orari sarà lo standard. Questo manuale offre una visione sul futuro delle professioni e del business. Partendo da ciò che il futuro ci riserva accompagneremo il lettore a comprendere quali scelte effettuare per organizzare al meglio la propria attività , scegliere e formare i collaboratori, sviluppare business ed essere protagonista del nuovo mercato professionale. Strumenti, tecniche, principi di soft skills, coaching e comunicazione per offrire un manuale agile e completo da tenere con sè come carta nautica giorno dopo giorno. Autore Mario Alberto Catarozzo è formatore e coach con una lunga esperienza sui temi della comunicazione, negoziazione, leadership, crescita personale e professionale. Svolge attività di formazione e coaching per studi professionali, liberi professionisti e manager impegnati in processi di sviluppo e cambiamento.

#ascoltailtuofuturo

Siamo entrati nel decennio che cambierà la storia dell’umanità,. Da qui al 2030 avremo robot come colleghi, Intelligenza Artificiale che gestirà buona parte dei processi produttivi e organizzativi, le relazioni, che saranno profondamente digitalizzate, logiche di mercato completamente diverse. Vedremo nei prossimi anni la nascita di professioni che oggi non esistono e la fine di professioni a cui siamo abituati. Lo smart working sarà la norma, lavorare a distanza, in modo liquido, in rete, senza orari sarà lo standard. Questo manuale offre una visione sul futuro delle professioni e del business. Partendo da ciò che il futuro ci riserva accompagneremo il lettore a comprendere quali scelte effettuare per organizzare al meglio la propria attività , scegliere e formare i collaboratori, sviluppare business ed essere protagonista del nuovo mercato professionale. Strumenti, tecniche, principi di soft skills, coaching e comunicazione per offrire un manuale agile e completo da tenere con sè come carta nautica giorno dopo giorno. Autore Mario Alberto Catarozzo è formatore e coach con una lunga esperienza sui temi della comunicazione, negoziazione, leadership, crescita personale e professionale. Svolge attività di formazione e coaching per studi professionali, liberi professionisti e manager impegnati in processi di sviluppo e cambiamento.

Collaboriamo con

Iscriviti alla newsletter

Riceverai le nostre promozioni fatte su misura per te

    QUESTO SITO È PROTETTO DA RECAPTCHA E LA PRIVACY POLICY E TERMS OF SERVICE DI GOOGLE.

    Mario Alberto Catarozzo

    Mario Alberto Catarozzo è Formatore, Business Coach professionista e Consulente specializzato nel mercato dei liberi professionisti e degli studi professionali dell’area giuridica-economica (avvocati, notai, consulenti del lavoro, commercialisti), dei manager e degli imprenditori. Founder PartnerCEO di MYPlace Communications, società dedicata alla consulenza, formazione e marketing per il mondo del business, lavora da oltre 25 anni nel mondo delle professioni ed è Coach certificato ICF (Internationale Coach Federation), con specializzazione in PNL (Practitioner e Master Practitioner), Problem Solving e Negoziazione. Speaker in diversi programmi radio e podcast, è direttore di collana e autore di manuali e saggi. Collabora con Università, Ordini professionali e Associazioni di categoria sulla formazione manageriale e imprenditoriale per professionisti (soft skills) e aziende.
    Formatore, Business Coach professionista e Consulente, sono specializzato nel mercato dei liberi professionisti e studi professionali dell’area giuridica-economica: avvocati, notai, consulenti del lavoro, commercialisti, manager e imprenditori. Sono CEO di MYPlace Communications, società dedicata al marketing e comunicazione per il mondo business e da oltre 20 anni mi occupo di comunicazione ed editoria (sono stato manager in Maggioli Editore e Il Sole 24 Ore). Ho conseguito la qualifica di Licensed NLP Coach™ rilasciata dalla Society of NLP di Richard Bandler (USA) e ho due specializzazioni: Team Coach Professionista e Life Coach Professionista. Ho due livelli di specializzazione in PNL, Practitioner e Master Practitioner. Presso la STC Nardone Group mi sono formato in Problem Solving e Coaching Strategico®. Speaker al TEDxModena e al Philip Kotler Marketing Forum, collaboro con diverse Università, Ordini professionali e Associazioni di categoria sulle tematiche soft skills e strumenti di managerialità. Sono direttore della collana Studi Professionali di Alpha Test Editore, dedicata alle soft skills e strumenti di managerialità per professionisti e studi professionali, e autore di diverse pubblicazioni in tema di soft skills e crescita personale e professionale. Sono Associate Certified Coach (ACC), presso la International Coach Federation (ICF) e Coach Professionista Associato AICP (Associazione Italiana Coach Professionisti).

    Luciana Lauber

    Luciana Lauber è Formatore, Business Coach professionista e Consulente specializzata nel mercato degli studi professionali: per 20 anni General Manager di Studi Legali Internazionali, specializzata di start-up, in Italia e all’estero, e di percorsi di carriera all’interno degli studi professionali. 
    Da Gennaio 2020 PartnerGeneral Manager di MYPlace Communications, società dedicata alla consulenza, formazione e marketing per il mondo business.
    Professional Coach e Team Coach ICF (International Coach Federation) nonché Practitioner in PNL, con specializzazione in Consulenza Organizzazione e Marketing.

    Formatore, Business Coach professionista e Consulente, sono specializzata nel mercato degli studi professionali: per anni sono stata General Manager di Studi Legali Internazionali. Mi sono occupata di start-up, in Italia e all’estero, e di percorsi di carriera all’interno degli studi professionali. Sono specializzata in Organizzazione e Marketing. 
    Da Gennaio 2020 sono Responsabile del Business Development per il coordinamento delle attività strategiche di MYPlace Communications, società dedicata al marketing e comunicazione per il mondo business.
    Ho conseguito la qualifica di Professional Coach e Team Coach riconosciuta da ICF (International Coach Federation) e ho conseguito inoltre il Practitioner in PNL (Unicomunicazione Srl NLP Italy School).