L’evoluzione del cervello e il comportamento umano ci hanno portato fin qui

Facebook
Twitter
LinkedIn
Email
Print

Indice dei contenuti

Milioni di anni di evoluzione hanno portato a noi oggi. Pensate che il meglio della nostra specie siamo noi; il risultato di tutti gli affinamenti che nelle migliaia di generazioni precedenti la natura ha attivato per renderci più forti, più capaci di rispondere all’ambiente esterno ci hanno condotto qui.

Selezione naturale

Questo almeno finché la selezione naturale ha fatto il suo corso. Da quando sono comparse medicine e capacità di manipolare la salute, ecco che le cose sono in realtà cambiate. Certo, da un punto di vista morale, etico, sociale, tutto ok; ma da un punto di vista meramente evoluzionistico è cominciato un declino, perché non c’è più quella selezione che ha portato i migliori orsi bianchi con più pelliccia e grasso a sopravvivere ai climi rigidi, i migliori primati con miglior sistema immunitario a riprodursi e continuare la specie. Certo, detto così sembra freddo evoluzionismo, ma la natura, lo sappiamo, di morale se ne infischia e manda avanti chi garantisce maggiori probabilità di sopravvivenza alla specie. Questo è il compito del “gene egoista“, quell’elemento genetico a cui non interessa altro che la sua sopravvivenza e alla fine noi siamo “macchine da sopravvivenza”; o almeno per questo siamo stati originariamente programmati dalla natura, poi il nostro zampino ha aggiunto molto altro.

Il cervello: le 3 fasi della sua evoluzione

In questo processo evolutivo la natura per darci maggiori probabilità di sopravvivenza e di adattamento al mondo esterno ci ha fornito uno strumento niente male, il cervello, appunto. Quest’organo fantastico ha attraversato tre fasi nella sua evoluzione millenaria:

  1. la prima fase è stata quella del Cervello Rettile (o rettiliano), sede degli istinti di sopravvivenza (fame, sete, battito cardiaco, pressione sanguigna etc.). In questo modo la natura ci ha garantito il kit minimo di sopravvivenza su questo pianeta;
  2. dopo varie centinaia di migliaia di anni al mammifero uomo si sviluppa una seconda parte del cervello: il Cervello Limbico. Questo diventa la sede delle emozioni, dici la più importante è la paura, emozione con funzione protettiva. Ecco che il primate uomo comincia a provare emozioni, oltre che a vivere istintualmente;
  3. nella terza fase si sviluppa la Neo Corteccia Cerebrale, la parte esterna del cervello, quella grigia piena di pieghe che siamo abituati ad associare al cervello. Di questa parte è dotato nel regno animale solo l’uomo. Qui troviamo la sede delle facoltà superiori: la parola, la scrittura, il ragionamento, il pensiero logico. Questa parte del cervello è quella che ha permesso all’uomo di avere la supremazia sulle altre specie animali sottomettendole. L’uomo ha potuto così modificare l’ambiente circostante, costruire attrezzi, case, scrivere, comunicare, imparare, imitare, insegnare, trasmettere. Nasce la civiltà.

L’evoluzione si ripropone nei bambini

Pensate che le tre fasi evolutive sono le stesse che attraversa un bambino nella sua crescita: nasce e ha come parte matura del cervello solo quello rettile degli istinti di sopravvivenza (pappa, cacca, mamma, nanna). Cresce e si sviluppa intorno ai 2 anni il cervello libico (comincia a provare emozioni). Cresce ancora e comincia a svilupparsi intorno ai 6 anni la neo corteccia cerebrale (non è un caso che l’età scolare è stata fissata ai 6 anni di età). Comincia a saper scrivere, fare i conti, pensare al futuro e ricordare il passato in quelle che si chiamano distorsioni temporali (per poi cercare tutto il resto della vita di tornare all’hic et nunc, mediante yoga, meditazione etc.).

Abbiamo insomma il meglio che la natura potesse prevedere per noi, il software più testato e raffinato che esista, uno strumento di eccezionale potenza. Il punto è sapere come utilizzarlo, conoscerlo e saperlo mantenere attivo. Altrimenti è come avere una Ferrari in mano senza sapere come guidarla, conoscerne la strumentazione e quindi la potenza e le soddisfazioni che potrebbe dare.

Un seminario dedicato a voi

Volete finalmente sapere più di voi? Volete fare un viaggio nell’universo più stupefacente che esista? Allora ci vediamo al seminario residenziale di Gressoney PUNTOSUDIME . Tre giorni di seminario in un resort da favola tra le montagne della Valle d’Aosta, senza cellulari, distrazioni e fretta. 35 persone dedicate a se stesse, a conoscersi, a coltivare le proprie emozioni, l’autostima, il carisma e la capacità di leadership. Si arriva il venerdì mattina e si va via la domenica pomeriggio che nulla sarà più come prima, fidatevi. Per saperne di più andate su www.puntosudime.it.

Vi aspetto in aula!

Risorse correlate

RISORSE

Siamo entrati nel decennio che cambierà la storia dell’umanità,. Da qui al 2030 avremo robot come colleghi, Intelligenza Artificiale che gestirà buona parte dei processi produttivi e organizzativi, le relazioni, che saranno profondamente digitalizzate, logiche di mercato completamente diverse. Vedremo nei prossimi anni la nascita di professioni che oggi non esistono e la fine di professioni a cui siamo abituati. Lo smart working sarà la norma, lavorare a distanza, in modo liquido, in rete, senza orari sarà lo standard. Questo manuale offre una visione sul futuro delle professioni e del business. Partendo da ciò che il futuro ci riserva accompagneremo il lettore a comprendere quali scelte effettuare per organizzare al meglio la propria attività , scegliere e formare i collaboratori, sviluppare business ed essere protagonista del nuovo mercato professionale. Strumenti, tecniche, principi di soft skills, coaching e comunicazione per offrire un manuale agile e completo da tenere con sè come carta nautica giorno dopo giorno. Autore Mario Alberto Catarozzo è formatore e coach con una lunga esperienza sui temi della comunicazione, negoziazione, leadership, crescita personale e professionale. Svolge attività di formazione e coaching per studi professionali, liberi professionisti e manager impegnati in processi di sviluppo e cambiamento.

#ascoltailtuofuturo

Siamo entrati nel decennio che cambierà la storia dell’umanità,. Da qui al 2030 avremo robot come colleghi, Intelligenza Artificiale che gestirà buona parte dei processi produttivi e organizzativi, le relazioni, che saranno profondamente digitalizzate, logiche di mercato completamente diverse. Vedremo nei prossimi anni la nascita di professioni che oggi non esistono e la fine di professioni a cui siamo abituati. Lo smart working sarà la norma, lavorare a distanza, in modo liquido, in rete, senza orari sarà lo standard. Questo manuale offre una visione sul futuro delle professioni e del business. Partendo da ciò che il futuro ci riserva accompagneremo il lettore a comprendere quali scelte effettuare per organizzare al meglio la propria attività , scegliere e formare i collaboratori, sviluppare business ed essere protagonista del nuovo mercato professionale. Strumenti, tecniche, principi di soft skills, coaching e comunicazione per offrire un manuale agile e completo da tenere con sè come carta nautica giorno dopo giorno. Autore Mario Alberto Catarozzo è formatore e coach con una lunga esperienza sui temi della comunicazione, negoziazione, leadership, crescita personale e professionale. Svolge attività di formazione e coaching per studi professionali, liberi professionisti e manager impegnati in processi di sviluppo e cambiamento.

Collaboriamo con

Iscriviti alla newsletter

Riceverai le nostre promozioni fatte su misura per te

    QUESTO SITO È PROTETTO DA RECAPTCHA E LA PRIVACY POLICY E TERMS OF SERVICE DI GOOGLE.

    Mario Alberto Catarozzo

    Mario Alberto Catarozzo è Formatore, Business Coach professionista e Consulente specializzato nel mercato dei liberi professionisti e degli studi professionali dell’area giuridica-economica (avvocati, notai, consulenti del lavoro, commercialisti), dei manager e degli imprenditori. Founder PartnerCEO di MYPlace Communications, società dedicata alla consulenza, formazione e marketing per il mondo del business, lavora da oltre 25 anni nel mondo delle professioni ed è Coach certificato ICF (Internationale Coach Federation), con specializzazione in PNL (Practitioner e Master Practitioner), Problem Solving e Negoziazione. Speaker in diversi programmi radio e podcast, è direttore di collana e autore di manuali e saggi. Collabora con Università, Ordini professionali e Associazioni di categoria sulla formazione manageriale e imprenditoriale per professionisti (soft skills) e aziende.
    Formatore, Business Coach professionista e Consulente, sono specializzato nel mercato dei liberi professionisti e studi professionali dell’area giuridica-economica: avvocati, notai, consulenti del lavoro, commercialisti, manager e imprenditori. Sono CEO di MYPlace Communications, società dedicata al marketing e comunicazione per il mondo business e da oltre 20 anni mi occupo di comunicazione ed editoria (sono stato manager in Maggioli Editore e Il Sole 24 Ore). Ho conseguito la qualifica di Licensed NLP Coach™ rilasciata dalla Society of NLP di Richard Bandler (USA) e ho due specializzazioni: Team Coach Professionista e Life Coach Professionista. Ho due livelli di specializzazione in PNL, Practitioner e Master Practitioner. Presso la STC Nardone Group mi sono formato in Problem Solving e Coaching Strategico®. Speaker al TEDxModena e al Philip Kotler Marketing Forum, collaboro con diverse Università, Ordini professionali e Associazioni di categoria sulle tematiche soft skills e strumenti di managerialità. Sono direttore della collana Studi Professionali di Alpha Test Editore, dedicata alle soft skills e strumenti di managerialità per professionisti e studi professionali, e autore di diverse pubblicazioni in tema di soft skills e crescita personale e professionale. Sono Associate Certified Coach (ACC), presso la International Coach Federation (ICF) e Coach Professionista Associato AICP (Associazione Italiana Coach Professionisti).

    Luciana Lauber

    Luciana Lauber è Formatore, Business Coach professionista e Consulente specializzata nel mercato degli studi professionali: per 20 anni General Manager di Studi Legali Internazionali, specializzata di start-up, in Italia e all’estero, e di percorsi di carriera all’interno degli studi professionali. 
    Da Gennaio 2020 PartnerGeneral Manager di MYPlace Communications, società dedicata alla consulenza, formazione e marketing per il mondo business.
    Professional Coach e Team Coach ICF (International Coach Federation) nonché Practitioner in PNL, con specializzazione in Consulenza Organizzazione e Marketing.

    Formatore, Business Coach professionista e Consulente, sono specializzata nel mercato degli studi professionali: per anni sono stata General Manager di Studi Legali Internazionali. Mi sono occupata di start-up, in Italia e all’estero, e di percorsi di carriera all’interno degli studi professionali. Sono specializzata in Organizzazione e Marketing. 
    Da Gennaio 2020 sono Responsabile del Business Development per il coordinamento delle attività strategiche di MYPlace Communications, società dedicata al marketing e comunicazione per il mondo business.
    Ho conseguito la qualifica di Professional Coach e Team Coach riconosciuta da ICF (International Coach Federation) e ho conseguito inoltre il Practitioner in PNL (Unicomunicazione Srl NLP Italy School).