Divorzio online con un’app? Oggi si può, senza avvocato, mediatore, psicologo

Facebook
Twitter
LinkedIn
Email
Print

Indice dei contenuti

Alla faccia di chi dice che la tecnologia non sta poi modificando le nostre abitudini; di chi sostiene che tanto poi il passaparola è ciò che conta di più e che tutto tornerà come è sempre stato. Oggi non solo ci si conosce via chat, ci si sposa a distanza, si usano Social e App per rimanere in contatto, ma ci si separa e si divorzia con l’App.
Questo è quanto sta avvenendo negli Stati Uniti dove stanno letteralmente spopolando servizi digitali per aiutare le coppie a separarsi o a divorziare del tutto. Si va da veri e propri manuali che insegnano come gestire la crisi coniugale, i passi da fare, i consulenti a cui rivolgersi e gli errori da non compiere, a strumenti digitali per la gestione delle singole fasi, dalla lettera con cui si comunica la volontà di separarsi, all’agenzia per non dimenticarsi di versare gli alimenti.

Il trend venuto dall’America

Riprendendo l’articolo pubblicato su Io Donna il 9 aprile scorso, negli USA l’avvocato, il mediatore familiare, il commercialista e lo psicologo oramai assumono le sembianze digitali di un’App, che promette di assistere l’interessato in tutte le pratiche utili a condurre in porto il suo cambio di vita. Basta collegarsi al sito www.twohappyhomes.com e iscriversi alla community, per poter ricevere assistenza e scaricare la relativa App per gestire la relazione a distanza, mettere in calendario le scadenze, organizzare le attività con figli ed ex coniuge. Tutto facile, insomma.
Se poi si vuole essere sicuri di non “bucare” una scadenza per il pagamento degli assegni familiari, ancora più efficace è il sito www.supportpay.com, come ci illustra Cristina Sarto nel suo articolo su Io Donna. Ma non è finita qui.

I benefici delle App

Si sa che la separazione è uno stress e che ogni tanto avere qualcuno che ci faccia distrarre o che ascolti i nostri sfoghi è utile. Anche per questo c’è una soluzione tecnologica, si chiama www.divorcedpeoplemeet.com. Qui si possono trovare amici, persone pazienti che ci ascoltano, persone che condividono il nostro stesso percorso e, perché no, persone interessanti con cui distrarci e ripartire affettivamente. Per quest’ultima funzione di “chiodo scaccia chiodo” esiste poi la piattaforma www.justdivorcedsingles.com che promette di ripartire con slancio verso nuove avventure. Esistono poi App per aiutarci ad arredare la nuova casa da single, per aiutarci a scegliere la nuova location e chi più ne ha più ne metta.

L’evoluzione della tendenza per le professioni

Insomma, il vero assistente è oramai virtuale, a portata di mano in un’App, sempre in tasca, sempre con noi. Mentre scrivo mi viene in mente il titolo di un libro “L’Avvocato in tasca” che anni fa prometteva di accompagnare l’interessato in ogni sua scelta. A soli pochi anni di distanza quella sembra preistoria in confronto alle App che davvero ci permettono di portare in tasca la soluzione ad ogni nostro bisogno.
Meglio prima o meglio adesso? Lascio a voi l’aspetto filosofico della questione, io mi limito a registrare questo trend e cercare di capire dove stiamo andando e con cosa le professioni devono fare i conti.

Risorse correlate

Mario Alberto Catarozzo

Mario Alberto Catarozzo è Formatore, Business Coach professionista e Consulente specializzato nel mercato dei liberi professionisti e degli studi professionali dell’area giuridica-economica (avvocati, notai, consulenti del lavoro, commercialisti), dei manager e degli imprenditori. Founder PartnerCEO di MYPlace Communications, società dedicata alla consulenza, formazione e marketing per il mondo del business, lavora da oltre 25 anni nel mondo delle professioni ed è Coach certificato ICF (PCC, Professional Certified Coach), con specializzazione in PNL (Practitioner e Master Practitioner), Problem Solving e Negoziazione. Speaker in diversi programmi radio e podcast, è direttore di collana e autore di manuali e saggi. Collabora con Università, Ordini professionali e Associazioni di categoria sulla formazione manageriale e imprenditoriale per professionisti e aziende.

Luciana Lauber

Luciana Lauber è Formatore, Business Coach professionista e Consulente specializzata nel mercato degli studi professionali: per 20 anni General Manager di Studi Legali Internazionali, specializzata in start-up in Italia e all’estero e in percorsi di carriera all’interno degli studi professionali. 
Da Gennaio 2020 PartnerGeneral Manager di MYPlace Communications, società dedicata alla consulenza, formazione e marketing per il mondo business.
Professional Coach e Team Coach ICF (International Coach Federation) nonché Practitioner in PNL, con specializzazione in Consulenza Organizzazione e Marketing.