Facebook
Twitter
LinkedIn
Email
Print

Indice dei contenuti

IL VERO RUOLO DELLA PAURA

La natura è perfetta. Nulla di ciò che ha previsto è inutile.

.
Allora che ruolo ha la paura, che è così presente nelle nostre vite?
.

Partiamo da lontano, partiamo da 5 milioni di anni fa, dove eravamo esseri viventi con una forma un po’ diversa, che poi generazione dopo generazione si è evoluta in ciò che siamo oggi. Siamo stati programmati dalla natura per sopravvivere e per fare ciò servono due cose: evitare i pericoli e riprodursi.

La felicità, invece, non rientrava nei piani della natura.

Pertanto il gene egoista è stato programmato per tenerci lontano dai pericoli e per riprodursi per non estinguersi. Ecco dunque che la paura è stata la strategia, la funzione, che la natura ha previsto per tenerci lontano dai pericoli.

Il nostro cervello è programmato per pensare al futuro, cercando di prevederlo per prepararsi – ecco perché pensiamo così tanto al domani – e per pensare in modo ‘terribilizzante‘, cioè tendenzialmente immaginando pericoli e difficoltà.

Queste due funzioniproiezione verso il futuro e previsioni di catastrofi – sono stati i due meccanismi che la natura ha escogitato per darci più probabilità di sopravvivere ad un ambiente potenzialmente ostile.
Il secondo strumento è stato il sesso, utile per riprodurre la specie e mandarla avanti evitando che si estinguesse. Ecco perché siamo così ossessionati dal sesso e il marketing lo usa in tutte le salse.

LEGGI ANCHE QUESTO MIO ARTICOLO:
COME SUPERARE LA PAURA DELLA PAURA“.

COME SI AFFRONTANO LE PAURE?

Non pensate solo alla paura del ragno, del serpente, dell’altezza o del vuoto, ma anche a:
.

  • paura del giudizio altrui;
  • paura della solitudine;
  • paura dell’errore;
  • paura di fallire in un progetto;
  • paura di rimanere delusi o di deludere qualcuno;
  • paura di non essere all’altezza delle aspettative.

.
Paura e desiderio: le due ‘leve motivazionali‘ che ci gestiscono come burattini. Cominciamo con il dire che bisogna vivere con le paure, fare le cose con paura e non senza.

Dobbiamo imparare a vivere con le emozioni e non senza le emozioni, siano esse piacevoli o sgradevoli. Ovvio che a nessuno piace vivere la sensazione di precarietà, oppure di inadeguatezza, ma è solo facendo le cose con queste emozioni, che possiamo superarle. Molti, invece, cercano di evitarle, di vivere senza queste emozioni ed escogitano strategie che facciano evitare le emozioni, piuttosto che superarle.

Ma come si fa a vivere con queste emozioni, ad agire insieme alla paura, a lanciarsi con paura e non senza paura?

ZERO PAURE IN QUESTA VITA.
RICHIEDI L’EBOOK GRATUITO E L’AUDIOLIBRO COMPLETO.

CHE COS’È IL CORAGGIO? COME SI NUTRE? 

Esistono tecniche per farlo e allenamenti per acquisire queste competenza di mental coaching

Lavoreremo su queste tecniche e le apprenderemo, facendole nostre, nella giornata di formazione ZERO PAURE.

RICHIEDI IL PROGRAMMA DEL SEMINARIO “ZERO PAURE“:
COMPILA IL FORM E LEGGILO NEL FORMATO PDF.

TI È PIACIUTO QUESTO ARTICOLO?

Leggi anche: “Mindfulness: consapevolezza di vivere la qualità del tempo e della vita


Risorse correlate

Mario Alberto Catarozzo

Mario Alberto Catarozzo è Formatore, Business Coach professionista e Consulente specializzato nel mercato dei liberi professionisti e degli studi professionali dell’area giuridica-economica (avvocati, notai, consulenti del lavoro, commercialisti), dei manager e degli imprenditori. Founder PartnerCEO di MYPlace Communications, società dedicata alla consulenza, formazione e marketing per il mondo del business, lavora da oltre 25 anni nel mondo delle professioni ed è Coach certificato ICF (PCC, Professional Certified Coach), con specializzazione in PNL (Practitioner e Master Practitioner), Problem Solving e Negoziazione. Speaker in diversi programmi radio e podcast, è direttore di collana e autore di manuali e saggi. Collabora con Università, Ordini professionali e Associazioni di categoria sulla formazione manageriale e imprenditoriale per professionisti e aziende.

Luciana Lauber

Luciana Lauber è Formatore, Business Coach professionista e Consulente specializzata nel mercato degli studi professionali: per 20 anni General Manager di Studi Legali Internazionali, specializzata in start-up in Italia e all’estero e in percorsi di carriera all’interno degli studi professionali. 
Da Gennaio 2020 PartnerGeneral Manager di MYPlace Communications, società dedicata alla consulenza, formazione e marketing per il mondo business.
Professional Coach e Team Coach ICF (International Coach Federation) nonché Practitioner in PNL, con specializzazione in Consulenza Organizzazione e Marketing.