Condividi

Come scrivere prompt efficaci per interagire con l’Intelligenza Artificiale

Indice dei contenuti

L’intelligenza artificiale è una opportunità incredibile anche per i professionisti e i loro collaboratori. Benché i sistemi di AI oggi in commercio siano basati sulla tecnologia NLP (Natural Language Processing) che permette di interagire con gli stessi in linguaggio naturale, come se stessimo parlando con un collega – non a caso si chiamano sistemi conversazionali, indicando con ciò la modalità di interazione dialogativa – tuttavia richiedono una conoscenza di base dei principi del loro funzionamento e delle regole per poter interagire efficacemente con gli stessi. In alternativa, ci troveremmo ad interagire con sistemi molto sofisticati e dalle potenzialità incredibili senza saperli utilizzare e, di conseguenza, non ottenendo i risultati sperati. Partiamo, dunque, dal capire cos’è un prompt, cioè la richiesta o istruzione che forniamo a un modello di AI per guidarne il comportamento, e come può essere elaborato in modo da essere efficace e poter sfruttare tutto il potenziale dell’Intelligenza Artificiale.

Intelligenza Artificiale per Studi professionali

Scopri il nostro corso AI REVOLUTION
di 4+4 ore in webinar live
CORSO BASE e AVANZATO

RICONOSCIUTI N. 4+4 CREDITI FORMATIVI PER CDL

Cos’è un prompt e perché è importante

Un prompt è una richiesta, una domanda o un comando che si rivolge a un sistema di Intelligenza Artificiale (AI) per ottenere una risposta, una soluzione o un’azione. Scrivere prompt efficaci è fondamentale per sfruttare al meglio le potenzialità dell’AI e per evitare fraintendimenti, errori o risultati indesiderati. In questo articolo vedremo quali sono le caratteristiche di un prompt scritto bene, quali sono le tipologie di prompt più comuni e quali sono le buone pratiche da seguire per interagire con l’AI in modo efficace.

CLICCA QUI E ESPLORA LA VOCE “PROMPT”

Le caratteristiche di un buon prompt

Un buon prompt deve rispettare alcune regole base. In particolare, deve essere:

CARATTERISTICADESCRIZIONE
ChiaroDeve esprimere in modo semplice e diretto ciò che si vuole ottenere dall’AI, senza ambiguità, imprecisioni o termini vaghi.
PrecisoDeve specificare il contesto, il dominio, il formato e i vincoli della richiesta, senza lasciare spazio a interpretazioni arbitrarie o casuali.
MiratoDeve essere in linea con l’obiettivo, il pubblico e lo scopo della richiesta, senza includere informazioni superflue, irrilevanti o fuorvianti.

Buona regola è anche quella di fare esempi, per chiarire il perimetro della richiesta, specificare cosa NON si vuole ottenere come risposta o cosa va escluso e suddividere richieste complesse in prompt successivi che nel dialogo con l’AI servono a specificare, raffinare (c.d. fine tuning) la richiesta in un processo “ad imbuto”, ciò man mano più specifico.

Le tipologie di prompt

Esistono diverse tipologie di prompt, a seconda del tipo di sistema di AI con cui si interagisce, del tipo di input che si fornisce e del tipo di output che si aspetta. Alcune delle tipologie più comuni sono:

TIPO DI PROMPTDESCRIZIONE
Prompt di completamentoSi fornisce all’AI una parte di un testo, di un’immagine, di un audio o di un video e si chiede di completarla in modo coerente e logico.
Prompt di generazioneSi fornisce all’AI un tema, un titolo, una parola chiave o una frase iniziale e si chiede di generare un testo, un’immagine, un audio o un video originale e creativo.
Prompt di classificazioneSi fornisce all’AI un elemento o un insieme di elementi e si chiede di assegnarli a una o più categorie, in base a dei criteri definiti.
Prompt di estrazioneSi fornisce all’AI un testo, un’immagine, un audio o un video e si chiede di estrarre le informazioni rilevanti, come nomi, date, numeri, fatti, sentimenti, ecc.
Prompt di traduzioneSi fornisce all’AI un testo, un’immagine, un audio o un video in una lingua e si chiede di tradurlo in un’altra lingua, mantenendo il significato e lo stile.
Prompt di sintesiSi fornisce all’AI un testo, un’immagine, un audio o un video e si chiede di riassumerne il contenuto principale, riducendone la lunghezza.
Prompt di rispostaSi fornisce all’AI una domanda, un’affermazione o un’opinione e si chiede di fornire una risposta, una conferma o una valutazione, basata su delle fonti o dei dati.
Prompt di azioneSi fornisce all’AI un comando, un’istruzione o una richiesta e si chiede di eseguire un’azione, come aprire un file, inviare un messaggio, prenotare un appuntamento, ecc.

Corso avanzato
di Intelligenza Artificiale per Studi professionali

Scopri il nostro corso avanzato AI REVOLUTION
4 ore in webinar live con Mario Alberto Catarozzo

RICONOSCIUTI N. 4 CREDITI FORMATIVI PER CDL

Le buone pratiche per scrivere prompt

Per scrivere prompt efficaci per interagire con l’AI, è bene seguire alcune buone regole, alcune le abbiamo esposte sopra, vediamole:

  • Definire bene il problema o il bisogno che si vuole risolvere o soddisfare con l’AI.
  • Scegliere il sistema di AI più adatto al problema o al bisogno, in base alle sue funzionalità, ai suoi limiti e ai suoi requisiti.
  • Scrivere il prompt seguendo le caratteristiche di chiarezza, precisione, rilevanza ed eticità, usando un linguaggio appropriato e comprensibile.
  • Fornire esempi: se possibile, fornisci esempi per illustrare il tuo intento. Ciò aiuta l’AI a comprendere meglio le tue aspettative.
  • Specifica il formato dell’output: indica all’AI il formato della risposta desiderata. Ad esempio, se vuoi un elenco puntato, specifica “Elenca i seguenti elementi”.
  • Usa parole chiave: includi parole chiave rilevanti per l’attività che stai chiedendo all’AI di svolgere. Ciò aiuta l’AI a concentrarsi sugli aspetti più importanti.
  • Non dare per scontato nulla: Non dare per scontato che l’AI conosca il tuo intento. Spiega chiaramente cosa vuoi che faccia.
  • Testare il prompt e verificare l’output, controllando se è conforme alle aspettative, se è corretto, se è utile e se è sicuro.
  • Modificare il prompt se necessario, aggiungendo, togliendo o cambiando informazioni, per migliorare l’output o per correggere eventuali errori.
  • Valutare il prompt e l’output, dando un feedback al sistema di AI, per aiutarlo a imparare e a migliorare.

APPROFONDISCI

Guida breve a Chat GPT-4

Errori comuni

Gli errori più comuni nello scrivere i prompt commessi da chi ha poca familiarità con l’AI sono:

ERROREDESCRIZIONE
Essere troppo vago“Scrivi qualcosa di interessante” non è un prompt efficace.
Usare un linguaggio tecnicoL’AI potrebbe non comprendere termini specialistici.
Fornire informazioni irrilevantiIncludere dettagli non necessari può confondere l’AI.
Fare domande complesseDividi le richieste complesse in più prompt più semplici.
Usare un tono ostileL’AI risponde meglio a richieste cortesi e rispettose.

Prompt engineering

Scrivere prompt efficaci per l’AI è un’abilità che si acquisisce con la pratica e con una conoscenza di base, che va alimentata e aggiornata costantemente. Il prompt engineering è il processo di creazione e ottimizzazione dei prompt per i modelli di Intelligenza Artificiale. Il prompt engineering è importante perché consente agli utenti di sfruttare al meglio le potenzialità dell’AI. Scrivendo prompt efficaci, gli utenti possono:

  • Ottenere risposte più accurate e pertinenti
  • Controllare il tono e lo stile delle risposte dell’AI
  • Personalizzare l’interazione con l’AI in base alle proprie esigenze specifiche

Il prompt engineering coinvolge diverse tecniche, alcune già analizzate in precedenza, tra cui:

ConsiglioDescrizione
Chiarisci l’intentoassicurati che il prompt comunichi chiaramente all’AI cosa vuoi che faccia
Fornisci il contestoincludi informazioni rilevanti che aiutino l’AI a comprendere il prompt
Usa esempifornisci esempi specifici per illustrare l’intento
Specifica il formatoindica all’AI il formato della risposta desiderata
Usa parole chiaveincludi parole chiave rilevanti per l’attività che si sta chiedendo all’AI di svolgere
Procedi per tentativitesta diversi prompt e ottimizzali in base alle risposte dell’AI

Il prompt engineering è un campo in rapida evoluzione, con nuove tecniche e best practice che emergono costantemente. Man mano che l’AI diventerà più sofisticata, anche l’importanza del prompt engineering crescerà di conseguenza. 

Vuoi acquisire nuove competenze manageriali?

Scopri il nostro percorso MASTER IN BUSINESS
10 giornate di formazione in webinar live

RICONOSCIUTI N. 20 CREDITI FORMATIVI PER CDL

TI È PIACIUTO QUESTO ARTICOLO?
Leggi anche: “Intelligenza Artificiale Generativa (AGI): guida completa

Mario Alberto Catarozzo - Founder Partner & CEO MYPlace Communications

In evidenza

Risorse correlate

AI Revolution

Corso base e avanzato di Intelligenza Artificiale per Studi professionali

Resta aggiornato

Iscriviti alla nostra newsletter

    Mario Alberto Catarozzo

    Formatore, Business Coach professionista e Consulente, è specializzato nell’affiancare professionisti, manager e imprenditori nei progetti di sviluppo e riorganizzazione.
    È fondatore e CEO di MYPlace Communications, società dedicata al marketing e comunicazione nel business. Nella sua carriera professionale è stato dapprima professionista, poi manager e infine imprenditore. Per questa ragione conosce molto bene le dinamiche aziendali e del mondo del business. Si è formato presso le migliori scuole di coaching internazionali conseguendo le maggiori qualifiche del settore.
    Collabora con Enti, Istituzioni e Associazioni professionali e di categoria e lavora con aziende italiane e internazionali di ogni dimensione, dalle pmi alle multinazionali.
    È autore di numerosi volumi dedicati agli strumenti manageriali e di crescita personale e professionale. È direttore della collana Studi Professionali di Alpha Test Editore e autore de “Il Futuro delle professioni in Italia” edito da Teleconsul editore.
    Professional Certified Coach (PCC), presso la International Coach Federation (ICF).
    Per sapere di più sulle attività di formazione, coaching, consulenza e marketing visita i siti:

    .
    Per info e contatti: coach@mariocatarozzo.it.

    Iscriviti alla nostra
    Newsletter

    Potrai ricevere le nostre promozioni fatte su misura per te oltre a tante risorse gratuite come e-book, podcast, video e molto altro.