Condividi

Come receptionist e segretarie degli Studi professionali possono utilizzare strumenti AI

Indice dei contenuti

Continua il nostro viaggio nell’Intelligenza Artificiale e, più in specifico, nell’uso della AI nelle attività organizzative e di supporto dello Studio professionale. Sappiamo che gli Studi legali, di commercialisti, notai e consulenti del lavoro possono trarre vantaggio dall’AI per migliorare l’efficienza e la qualità del loro lavoro e fornire ai loro clienti una migliore esperienza. Oggi scopriremo come l’AI può essere utile per le receptionist e le segretarie, che si occupano di accoglienza, gestione degli appuntamenti, comunicazione e pianificazione delle attività di Studio. Vedremo alcuni casi di applicazione pratica dell’AI in questo settore per chiarire e ispirare coloro che vogliono sfruttare asl meglio le sue potenzialità. Per receptionist e segretarie, l’AI offre nuove ed entusiasmanti opportunità per migliorare l’efficienza, liberare tempo dalle attività amministrative e fornire un servizio clienti di qualità superiore.

Come l’AI può aiutare le segretarie e le receptionist ad organizzare gli appuntamenti 

Illustreremo alcuni modi pratici in cui l’intelligenza artificiale può essere applicata negli studi professionali per assistere receptionist e segretarie nel loro importante ruolo di interfaccia con i clienti e di gestione delle attività quotidiane dello studio. La gestione degli appuntamenti con i clienti è uno dei compiti principali delle receptionist e delle segretarie, che devono tenere conto delle disponibilità dei professionisti e delle esigenze dei clienti. L’AI può rendere questo lavoro più semplice e veloce, automatizzando la prenotazione degli appuntamenti in una varietà di modi. 

Tradizionalmente questo richiede molto tempo per le telefonate, le email e il coordinamento di agenda tra professionisti e clienti. L’AI può automatizzare e ottimizzare il processo di prenotazione appuntamenti attraverso:

  • Chatbot per le prenotazioni online: un software di chat automatizzato può condurre conversazioni via sms o app con i clienti per fissare, spostare o cancellare appuntamenti in modo veloce e senza errori. I chatbot possono essere integrati nei siti web, nelle app o nelle piattaforme di messaggistica degli studi per interagire con i clienti per raccogliere le loro informazioni, le loro richieste e le loro preferenze, e offrire loro appuntamenti in base ai criteri stabiliti dagli studi. I chatbot possono anche aggiornare i calendari in tempo reale, confermare e cancellare gli appuntamenti e inviare promemoria. 
  • Assistenti online: si tratta di software che comunica con gli utenti utilizzando la voce. Possono essere avviati tramite comandi vocali o tramite dispositivi intelligenti come altoparlanti, tablet o smartphone. Gli assistenti virtuali possono fare le stesse cose che fanno i chatbot, ma sono più naturali e facili da usare, il che potrebbe piacere an alcuni clienti. Gli assistenti virtuali possono anche fornire ai clienti una maggiore comodità integrandoli con altri servizi come mappe, trasporti o pagamenti.
  • Sistemi di prenotazione intelligenti: questi software di gestione appuntamenti utilizzano algoritmi per proporre gli orari migliori in base alle agende dei professionisti e alle preferenze del cliente. Possono inviare promemoria automatici e consentire ai clienti di prenotare 24/7.
  • Integrazione con calendari online: collegando il software di prenotazione ai calendari Outlook o Google dello studio, la disponibilità di orari e risorse viene sempre aggiornata in tempo reale.

APPROFONDISCI

Guida breve a Chat GPT-4

I vantaggi nell’uso dell’AI in segreteria

L’uso dell’AI per la gestione degli appuntamenti può portare an una serie di vantaggi, come: 

  • Ridurre il lavoro e il tempo necessari per le segretarie e le receptionist, consentendo loro di concentrarsi su attività più creative o strategiche. 
  • Aumentare la soddisfazione e la fidelizzazione dei clienti, rendendo le prenotazioni più facili, rapide e personalizzate, e ricevendo un servizio più accurato e tempestivo. 
  • Ottimizzare l’uso delle risorse e degli spazi dell’università per aumentare la produttività e il fatturato. 

Come l’AI può aiutare le segretarie e le receptionist a gestire i clienti

Le receptionist e le segretarie hanno anche un compito importante: relazionarsi con i clienti per fornire informazioni, ricevere feedback e costruire relazioni di fiducia e valore. Anche in questo caso, l’AI può essere un alleato utile perché può migliorare la comunicazione attraverso una serie di modi, come: 

  • Traduzione assistita: si tratta di programmi informatici che hanno la capacità di tradurre voci o testi da una lingua all’altra in modo rapido e preciso. Gli studi che hanno clienti stranieri o che lavorano in contesti multilingue e vogliono offrire un servizio più accessibile e inclusivo potrebbero trovare la traduzione automatica utile. Per migliorare la comprensione e l’interazione tra le parti, la traduzione automatica può essere utilizzata con assistenti virtuali, chatbot, email o videochiamate. 
  • Analisi delle emozioni: si tratta di software che utilizza parole, toni o espressioni per rilevare le emozioni, le opinioni e le attitudini degli utenti. L’analisi del sentiment può essere utile per gli studi che vogliono monitorare la soddisfazione e la fedeltà dei clienti e adattare la loro comunicazione e il servizio in base ai loro bisogni e alle aspettative. L’analisi del sentiment può essere utilizzata per raccogliere e interpretare le opinioni dei clienti utilizzando chatbot, assistenti virtuali, email, sondaggi o recensioni. 
  • Scrivere testi: si tratta di software che può creare testi originali e coerenti utilizzando dati, parole chiave o modelli preimpostati. La generazione di testi può essere utile per gli studi che vogliono creare contenuti informativi, persuasivi o creativi per comunicare con i clienti o per promuovere le proprie attività. Il testo può essere utilizzato per creare email, messaggi, post, report o documenti che attirano l’attenzione e l’interesse dei clienti. 

Intelligenza Artificiale per Studi professionali

Scopri il nostro corso AI REVOLUTION
di 4+4 ore in webinar live
CORSO BASE e AVANZATO

RICONOSCIUTI N. 4+4 CREDITI FORMATIVI PER CDL

Come l’AI può aiutare le segretarie nelle attività amministrative

Soprattutto negli Studi di minori dimensioni, le segretarie sono un po’ tuttofare, spaziando dalla gestione dei clienti, alla gestione dell’organizzazione di Studio, alle attività amministrative. Queste ultime, soprattutto quelle di routine, possono essere automatizzate o assistite dall’intelligenza artificiale, in particolare con:

  • Assistenti virtuali per attività comuni come archiviazione documenti, gestione della posta, fatturazione, ecc.
  • Software di riconoscimento vocale per dettare lettere e altri contenuti senza doverli trascrivere manualmente.
  • Chatbot o assistenti virtuali che rispondono a domande frequenti dei clienti su orari, servizi dello studio, pagamenti, ecc.
  • Firma elettronica di documenti tramite soluzioni di e-signature basate su cloud.

APPROFONDISCI

Guida breve a Microsoft Copilot Pro

Come l’AI può migliorare l’esperienza dei clienti

L’AI può assistere receptionist e segretarie anche nel fornire un’eccellente esperienza ai clienti dello Studio:

  • Riconoscimento vocale per una trascrizione accurata di nomi, indirizzi e altri dettagli dei clienti.
  • Assistenti virtuali iper-realistici con risposte personalizzate alle richieste dei clienti.
  • Traduzione in tempo reale durante le telefonate con clienti stranieri.
  • Analisi del tono di voce e del linguaggio dei clienti per rilevare problemi o insoddisfazioni.
  • Suggerimenti in tempo reale su risposte o soluzioni da proporre ai clienti durante le chiamate.

Impiegando l’AI per migliorare l’interazione umana con i clienti, le segretarie possono fornire un servizio personalizzato molto apprezzato.

Vuoi acquisire nuove competenze manageriali?

Scopri il nostro percorso MASTER IN BUSINESS
10 giornate di formazione in webinar live

RICONOSCIUTI N. 20 CREDITI FORMATIVI PER CDL

In conclusione

L’intelligenza artificiale è dunque uno strumento prezioso per potenziare il ruolo chiave di receptionist e segretarie negli studi professionali. Automatizzando le attività amministrative ripetitive, ottimizzando i processi organizzativi e migliorando l’interazione con i clienti, l’AI può liberare queste figure per attività più strategiche e a maggior valore aggiunto. Con la giusta formazione per padroneggiare gli strumenti AI, receptionist e segretarie possono aumentare la propria produttività e trovare soluzioni che contribuiscono a migliorare l’immagine dello Studio. Questo articolo ha esaminato alcuni casi di applicazione dell’AI in questo settore, che possono chiarire e ispirare coloro che vogliono sfruttare i suoi potenziali. Come sempre, l’AI deve essere vista come una valorizzazione e un’integrazione del lavoro umano piuttosto che come una sostituzione. 

TI È PIACIUTO QUESTO ARTICOLO?
Leggi anche: “Come la contabilità e l’amministrazione degli Studi professionali possono sfruttare strumenti di Intelligenza Artificiale (AI)

Mario Alberto Catarozzo - Founder Partner & CEO MYPlace Communications

In evidenza

Risorse correlate

AI Revolution

Corso base e avanzato di Intelligenza Artificiale per Studi professionali

Resta aggiornato

Iscriviti alla nostra newsletter

    * I campi contrassegnati con l'asterisco sono obbligatori

    Mario Alberto Catarozzo

    Formatore, Business Coach professionista e Consulente, è specializzato nell’affiancare professionisti, manager e imprenditori nei progetti di sviluppo e riorganizzazione.
    È fondatore e CEO di MYPlace Communications, società dedicata al marketing e comunicazione nel business. Nella sua carriera professionale è stato dapprima professionista, poi manager e infine imprenditore. Per questa ragione conosce molto bene le dinamiche aziendali e del mondo del business. Si è formato presso le migliori scuole di coaching internazionali conseguendo le maggiori qualifiche del settore.
    Collabora con Enti, Istituzioni e Associazioni professionali e di categoria e lavora con aziende italiane e internazionali di ogni dimensione, dalle pmi alle multinazionali.
    È autore di numerosi volumi dedicati agli strumenti manageriali e di crescita personale e professionale. È direttore della collana Studi Professionali di Alpha Test Editore e autore de “Il Futuro delle professioni in Italia” edito da Teleconsul editore.
    Professional Certified Coach (PCC), presso la International Coach Federation (ICF).
    Per sapere di più sulle attività di formazione, coaching, consulenza e marketing visita i siti:

    .
    Per info e contatti: coach@mariocatarozzo.it.

    Iscriviti alla nostra
    Newsletter

    Potrai ricevere le nostre promozioni fatte su misura per te oltre a tante risorse gratuite come e-book, podcast, video e molto altro.