Condividi

ChatGPT per Notai: strumenti casi d’uso e prompt

Indice dei contenuti

L’intelligenza artificiale sta rivoluzionando molti settori, inclusa la professione notarile, che richiede ancora maggiori cautele visto il ruolo di pubblico ufficiale del notaio.  Nonostante ciò, ChatGPT, il potente modello di linguaggio di OpenAI, può diventare un prezioso alleato per gli studi notarili, semplificando e velocizzando molte attività quotidiane. In questo articolo, cercheremo di conoscere meglio ChatGPT, i suoi vantaggi per i notai e come sfruttarlo al meglio tramite casi d’uso concreti e prompt efficaci. Precisiamo subito, che oltre a ChatGPT esistono almeno altri tre modelli linguistici e relativi chatbot molto raffinati e potenti, che possono anch’essi risultare utili alle attività notarili; ci riferiamo a Claude.ai, Google Gemini, Microsoft Copilot e Perplexity (nella nostra sezione “Ebook” troverai preziose guide pratiche per ogni piattaforma AI).

Intelligenza Artificiale per Studi professionali

Scopri il nostro corso AI REVOLUTION
di 4+4 ore in webinar live
CORSO BASE e AVANZATO

RICONOSCIUTI N. 4+4 CREDITI FORMATIVI PER CDL

Cos’è ChatGPT

ChatGPT è un modello di linguaggio basato sull’intelligenza artificiale, addestrato su un’enorme quantità di dati testuali. È in grado di comprendere il linguaggio naturale e generare risposte pertinenti e ben formulate a varie richieste. ChatGPT può essere utilizzato per una vasta gamma di attività, dal rispondere a domande alla generazione di testi.

Vantaggi e applicazioni di ChatGPT per i Notai

ChatGPT offre numerosi vantaggi per gli studi notarili, l’importante è conoscerne le funzionalità e abituarsi al suo utilizzo nel rispetto della deontologia e della regolamentazione normativa, oltre al buon senso che deve sempre presiedere l’utilizzo di questi strumenti. Vediamo le principali applicazioni a cui si presta nell’attività notarile:

1. Assistenza virtuale 24/7: ChatGPT può fungere da assistente virtuale, rispondendo alle domande più comuni dei clienti in tempo reale, 24 ore su 24, 7 giorni su 7. Questo permette di fornire un servizio più efficiente e ridurre il carico di lavoro del personale. Un esempio è offerto dall’inserimento del chatbot di AI sul sito Internet di Studio.

2. Generazione di documenti standard: ChatGPT può aiutare a generare bozze di documenti standard, come procure, contratti di locazione o compravendite immobiliari. Questo velocizza il lavoro e garantisce uniformità nella documentazione.

3. Supporto interno: ChatGPT può fornire risorse e supporto ai dipendenti dello studio notarile, aiutandoli a trovare rapidamente informazioni su procedure, normative e prassi.

APPROFONDISCI

Guida breve a Chat GPT-4

Come iniziare a usare ChatGPT

Per iniziare a utilizzare ChatGPT basta registrarsi sulla piattaforma OpenAI e accedere all’interfaccia di chat. Da lì, si possono inserire le richieste (prompt) e ottenere le risposte generate dall’AI. È importante formulare prompt chiari e dettagliati per ottenere risultati pertinenti e precisi.

I prompt di ChatGPT

I prompt sono le istruzioni che si forniscono a ChatGPT per ottenere le risposte desiderate. Un buon prompt deve essere specifico, contestualizzato e includere tutti i dettagli necessari. Ecco alcuni esempi di prompt efficaci per l’attività notarile:

"Crea un modulo standard per una procura speciale con i seguenti dettagli: [specificare i dettagli necessari]."
"Quali sono le procedure da seguire per la compravendita di un immobile in [specificare la località]?"
"Quali sono le clausole di risoluzione anticipata in un contratto di locazione commerciale?"
"Qual è l'interpretazione giuridica della clausola di forza maggiore in un contratto di locazione?"
"Prepara una dichiarazione notarile per la validità di un documento privato."

Casi d’uso di ChatGPT per Notai

Vediamo ora alcuni esempi pratici di come utilizzare ChatGPT nell’attività notarile quotidiana.

CASO 1: GENERAZIONE DI UNA PROCURA SPECIALE.

Prompt iniziale

Crea un modulo standard per una procura speciale con i seguenti dettagli: il signor Mario Rossi, nato a Milano il 01/01/1980, residente in via Verdi 1, 20100 Milano, codice fiscale RSSMRA80A01F205K, nomina come suo procuratore speciale il signor Luigi Bianchi, nato a Roma il 10/10/1975, residente in via Roma 2, 00100 Roma, codice fiscale BNCLGU75R10H501P, per la vendita dell’immobile sito in via Garibaldi 3, 20100 Milano, censito al catasto fabbricati al foglio 1, particella 100, subalterno 1.

Risultato: ChatGPT genererà un modulo di procura speciale completo e ben strutturato, con tutti i dettagli forniti nel prompt, risparmiando tempo prezioso al notaio.

CASO 2: PROCEDURE PER LA COMPRAVENDITA IMMOBILIARE.

Prompt iniziale

Quali sono le procedure da seguire per la compravendita di un immobile a Milano?

Risultato: ChatGPT fornirà un elenco dettagliato delle procedure necessarie per la compravendita immobiliare a Milano, inclusi i documenti richiesti, le verifiche da effettuare e gli adempimenti fiscali. Queste informazioni possono essere condivise con i clienti o utilizzate come riferimento interno.

CASO 3: CLAUSOLE DI RISOLUZIONE IN UN CONTRATTO DI LOCAZIONE.

Prompt iniziale

Quali sono le clausole di risoluzione anticipata standard in un contratto di locazione commerciale?

Risultato: ChatGPT elencherà le principali clausole di risoluzione anticipata solitamente presenti nei contratti di locazione commerciale, come il mancato pagamento del canone, la violazione delle norme contrattuali o il cambio di destinazione d’uso. Queste informazioni possono essere utilizzate come base per la redazione di nuovi contratti o per la revisione di quelli esistenti.

CASO 4: INTERPRETAZIONE DI UNA CLAUSOLA CONTRATTUALE.

Prompt iniziale

Qual è l’interpretazione giuridica della clausola di forza maggiore in un contratto di locazione?

Risultato: ChatGPT fornirà una spiegazione dettagliata del concetto di forza maggiore e di come questa clausola viene interpretata nei contratti di locazione, citando anche eventuali riferimenti normativi e giurisprudenziali. Queste informazioni possono essere utili per chiarire dubbi o risolvere controversie.

CASO 5: PREPARAZIONE DI UNA DICHIARAZIONE NOTARILE.

Prompt iniziale

Prepara una dichiarazione notarile per la validità di un documento privato firmato in data 01/05/2023 dalle parti Mario Rossi e Luigi Bianchi, con oggetto la cessione di quote societarie della società XYZ S.r.l.

Risultato: ChatGPT genererà una bozza di dichiarazione notarile che attesta la validità del documento privato, con tutti i dettagli necessari come la data, le parti coinvolte e l’oggetto dell’atto. Il notaio potrà poi rivedere e finalizzare la dichiarazione, risparmiando tempo nella stesura.

ChatGPT per i Notai: Privacy e protezione dei dati

Quando si utilizza ChatGPT per l’attività notarile, è fondamentale considerare gli aspetti legati alla privacy e alla protezione dei dati dei clienti. Ecco alcune best practice da seguire:

  1. Riservatezza dei dati dei clienti. Evitare di inserire nei prompt informazioni sensibili o dati identificativi dei clienti, come nomi, indirizzi o codici fiscali. Utilizzare invece dati fittizi o anonimizzati.
  2. Crittografia dei dati. Assicurarsi che la connessione alla piattaforma OpenAI sia crittografata e che i dati siano trasmessi in modo sicuro.
  3. Conformità alle normative sulla privacy. Verificare che l’utilizzo di ChatGPT sia conforme alle normative vigenti in materia di privacy, come il GDPR, e informare i clienti dell’eventuale trattamento dei loro dati.
  4. Anonimizzazione dei dati. Se necessario utilizzare dati reali per addestrare modelli personalizzati di ChatGPT, assicurarsi di anonimizzare i dati, rimuovendo ogni informazione identificativa.
  5. Audit e monitoraggio. Effettuare regolari audit e monitorare l’utilizzo di ChatGPT all’interno dello studio notarile per garantire il rispetto delle politiche di privacy e sicurezza.

ChatGPT e intelligenza artificiale: Il futuro della professione notarile

L’integrazione di strumenti di intelligenza artificiale come ChatGPT nella pratica notarile rappresenta un’opportunità per innovare e semplificare molti aspetti della professione. Tuttavia, è importante sottolineare che l’AI non potrà mai sostituire completamente il ruolo del notaio, che rimane il garante della legalità e della corretta formalizzazione degli atti.

ChatGPT e altri strumenti di AI possono supportare e velocizzare il lavoro del notaio, ma sarà sempre necessaria la supervisione e la revisione da parte di un professionista qualificato. L’adozione di queste tecnologie richiederà anche un aggiornamento delle competenze e una formazione specifica per i notai e il personale degli studi. In conclusione, ChatGPT rappresenta un potente alleato per gli studi notarili, in grado di semplificare e velocizzare molte attività quotidiane. Attraverso l’utilizzo di prompt ben strutturati e di best practice per la privacy e la sicurezza dei dati, i notai possono sfruttare al meglio questo strumento per migliorare l’efficienza e la qualità dei servizi offerti ai clienti. L’integrazione dell’intelligenza artificiale nella pratica notarile è un passo verso il futuro della professione, che richiederà un equilibrio tra innovazione tecnologica e competenze umane.

Vuoi acquisire nuove competenze manageriali?

Scopri il nostro percorso MASTER IN BUSINESS
10 giornate di formazione in webinar live

RICONOSCIUTI N. 20 CREDITI FORMATIVI PER CDL

TI È PIACIUTO QUESTO ARTICOLO?
Leggi anche: “Le applicazioni dell’Intelligenza Artificiale nella professione notarile

Mario Alberto Catarozzo - Founder Partner & CEO MYPlace Communications

In evidenza

Risorse correlate

AI Revolution

Corso base e avanzato di Intelligenza Artificiale per Studi professionali

Resta aggiornato

Iscriviti alla nostra newsletter

    * I campi contrassegnati con l'asterisco sono obbligatori

    Mario Alberto Catarozzo

    Formatore, Business Coach professionista e Consulente, è specializzato nell’affiancare professionisti, manager e imprenditori nei progetti di sviluppo e riorganizzazione.
    È fondatore e CEO di MYPlace Communications, società dedicata al marketing e comunicazione nel business. Nella sua carriera professionale è stato dapprima professionista, poi manager e infine imprenditore. Per questa ragione conosce molto bene le dinamiche aziendali e del mondo del business. Si è formato presso le migliori scuole di coaching internazionali conseguendo le maggiori qualifiche del settore.
    Collabora con Enti, Istituzioni e Associazioni professionali e di categoria e lavora con aziende italiane e internazionali di ogni dimensione, dalle pmi alle multinazionali.
    È autore di numerosi volumi dedicati agli strumenti manageriali e di crescita personale e professionale. È direttore della collana Studi Professionali di Alpha Test Editore e autore de “Il Futuro delle professioni in Italia” edito da Teleconsul editore.
    Professional Certified Coach (PCC), presso la International Coach Federation (ICF).
    Per sapere di più sulle attività di formazione, coaching, consulenza e marketing visita i siti:

    .
    Per info e contatti: coach@mariocatarozzo.it.

    Iscriviti alla nostra
    Newsletter

    Potrai ricevere le nostre promozioni fatte su misura per te oltre a tante risorse gratuite come e-book, podcast, video e molto altro.